Alessio Cerci ci riprova a 33 anni: ha firmato un triennale!

| 09/10/2020 18:59

Dopo i rumour dei giorni scorsi, oggi è arrivata la notizia ufficiale: Alessio Cerci, classe 1987, torna di nuovo in campo. Ha firmato un contratto triennale col club amaranto.

Alessio Cerci all’Arezzo: arriva l’annuncio ufficiale

Un colore che lo ha accompagnato spesso in carriera, dopo gli anni a Torino, dopo la parentesi alla Salernitana: anche questa stagione Cerci vestirà amaranto. Stavolta lo farà accasandosi all’Arezzo in Serie C. Un passo indietro quindi come categoria, ma non come impegno. Stando infatti quanto annunciato dai canali ufficiali del club toscano, ha firmato addirittura un contratto triennale. Quasi una promessa che, una volta giunto il momento, sarà in Toscana che l’ex attaccante dell’Atletico Madrid vorrà appendere le scarpe al chiodo. Indosserà la maglia numero 11, che l’ha accompagnato spesso durante la sua carriera.

(www.gettyimages.it)

Cerci all’Arezzo, i commenti dei protagonisti

“Sono carico e motivato per questa stimolante avventura“, ha dichiarato lo stesso attaccante, ” voglio dimostrare che valgo ancora come calciatore e penso che Arezzo sia la piazza giusta per fare bene. Non vedo l’ora di cominciare e di mettermi a disposizione del mister e dei miei compagni. Forza Arezzo”. Entusiasta anche il DS Di Bari: “Anche a causa dell’assenza temporanea di Belloni, abbiamo pensato che fosse il momento adatto per inserire nella nostra quadra un giocatore con un grande spirito di rivincita come Alessio. Siamo certi di aver puntato su un giocatore animato dalla voglia di rivolsa, che va ad assortire un reparto d’attacco già importante. È la nostra ciliegina sulla torta”.

(www.gettyimages.it)

La carriera di Alessio Cerci

Classe 1987, cresciuto nelle giovanili della Roma, è stato fin da subito inquadrato come una delle grandi promesse del calcio italiano. La ribalta in Serie A arriva nel 2010, con la Fiorentina. Poi Torino, Milan, Genoa, Atletico Madrid e Verona, in una carriera che l’ha portato a vestire le maglie più importanti del nostro campionato. Nel 2019 la parentesi sfortunata in Turchia, dove è arrivato anche ad adire vie legali contro il suo ex club, l’Ankaragucu. Ad oggi Cerci può vantare più di 200 presenze in Serie A con oltre 40 gol all’attivo e 14 presenze con la Nazionale Italiana.

 


Continua a leggere