Calciomercato Inter, Marotta deve vendere anche i campioni

| 05/09/2020 13:39

Il mestiere del direttore sportivo è difficilissimo in questa sessione di mercato. Lo è ancora di più quello di amministratore delegato dell’Inter con deleghe tecniche: Beppe Marotta adesso deve prima vendere, e deve farlo bene, se vuole assicurare ai tifosi altri acquisti importanti. Neanche i big sono esclusi da questo processo: capitale umano ce n’é, ma trovare acquirenti è complicato.

Inter, anche Godin può partire

Addirittura aveva cambiato il suo modo di giocare per Antonio Conte, dopo anni di carriere e di vittorie. Ma il bilancio non guarda in faccia a nessuno. Diego Godin può lasciare l’Inter. Ma monetizzare dalla sua cessione non sarà affatto semplice. Il suo valore non si discute, ma età e ingaggio elevato sono 2 ostacoli grandi quanto una montagna. In passato per lui aveva fatto qualche songaggio il Lione, più di recente si è parlato di un suo ritorno in Liga. Ma si parla di timidi interessi. Guadagna 4,5 milioni di euro all’anno, sulle spalle ha 34 primavere ed il suo attuale impegno coi nerazzurri scadrà nel 2022: tutti questi numeri rendono molto difficile piazzarlo nel mercato.

LEGGI ANCHE >>> Inter, annuncio di Skriniar sul suo futuro

inter infortunio de vrij

Addio Brozovic e Nainggolan: i dettagli

Epic Brozo ha professato il suo amore per l’Inter, ma non basterà. Il centrocampista può partire. Ma solo nel momento in cui arrivasse l’offerta giusta. Il Bayern Monaco resta una possibilità, ma molto timida. Anzi, Rummenigge preferirebbe avere Perisic, che quest’anno in Bundesliga ha fatto bene. Qualcuno ha detto Chelsea? Potrebbe rientrare in uno scambio con Kanté, ma i blues per il gioiellino vorrebbero solo soldi cash.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mercato Inter, arriva la decisione su Eriksen

E poi c’è Nainggolan: la parola d’ordine è niente prestito e cessione a titolo definitivo per 15 milioni. L’Inter è pronta a tenere il Ninja, ma il Cagliari spera di riaverlo. Ieri ne hanno parlato anche alcuni tesserati dei sardi:Di Francesco e ed il nuovo ds Carta non scartano questa possibilità. Ma il pallino è in mano al calciatore (e alla società nerazzurra).

Cessioni Inter, gli altri nomi

Una squadra va trovata anche per Joao Mario, che non si è unito agli altri compagni per gli allenamenti iniziati questa settimana. Arriverà lunedì? Non è affatto scontato. Nonostante non sia tra i convocati del Portogallo, dal suo entourage filtra che potrebbe non raggiungere mai Appiano.

LEGGI PURE >>>> Inter, arriva finalmente l’annuncio di Messi

 


Continua a leggere