Ajax, de Jong lascia il campo dopo mezz’ora in Eredivisie

Allarme de Jong. Il gioiello dell’Ajax si è fatto male nella sfida interna di Eredivisie tra Ajax ed Excelsior. Sul risultato di 1-0 a favore dei Lancieri (gol di Hunteelar dopo dieci minuti), verso la mezz’ora de Jong si è toccato dietro la coscia destra e per precauzione ha chiesto il cambio. Dalle prime indiscrezioni non sembra un problema muscolare, ma soltanto una brutta contusione che però lo mette in pericolo per il ritorno di Champions con la Juventus. La sfida dello Stadium infatti si giocherà martedì sera e il recupero del classe ’97, già acquistato dal Barcellona, sarà una corsa contro il tempo.

Ten Hag schiera la formazione titolare e perde de Jong

L’avvicinamento al ritorno di Champions è stato diverso per Ajax e Juventus. La squadra di Allegri, con lo scudetto in tasca, ha giocato la trasferta con la Spal (persa 2-1) con una formazione inedita, piena di riserve e tanti giovani. Il tecnico bianconero infatti aveva lasciato a casa Ronaldo, Mandzukic, Rugani, Pjanic e Matuidi, oltre agli infortunati Chiellini e Emre Can. Insomma la testa è rivolta solo all’Ajax e alla conquista della semifinale dopo l’1-1 di Amsterdam. Dall’altra parte invece Ten Hag ha confermato 9/11 della formazione titolare contro l’Excelsior (penultimo in classifica), lasciando in panchina solo Veltman e Schone. I Lancieri infatti si stanno giocando col Psv la corsa per il titolo di Eredivisie e non potevano fare troppi calcoli. Il rischio infortuni però è sempre dietro l’angolo e questa volta ha colpito Frankie de Jong, uscito dopo mezz’ora con tutto lo stadio in silenzio. Nelle prossime ore si sottoporrà agli esami strumentali per capire l’entità dell’infortunio e sperare sia stato solo un grande spavento.