Il prossimo avversario del Napoli in Europa League sarà l’Arsenal di Unai Emery: tutto sulla formazione londinese

Sorteggio ostico per il Napoli in Europa League: gli azzurri hanno incontrato una delle due peggiori avversarie assieme al Chelsea, e per di più dovranno cominciare con una gara all’Emirates Stadium per evitare la concomitanza proprio coi blues. Non occorre stare qui a raccontare la storia di un club di fama mondiale come l’Arsenal (ma per chi volesse capire davvero c’è il film “Febbre a 90°” del 1997, per la regia di David Evans), ma forse bisogna soffermarsi su chi è l’Arsenal in questa stagione.

Il cammino dell’Arsenal in Europa League

I Gunners hanno vinto agevolmente il girone di Europa League, totalizzando 16 punti sui 18 disponibili contro avversarie come Sporting Lisbona, Vorskla e Qarabag. Decisamente più complicata si è fatta la situazione agli ottavi di finale, dove l’Arsenal ha dovuto ribaltare il risultato per due volte. Prima contro il Bate Borisov, vincente in Bielorussia per 1-0 e sconfitto 3-0 a Londra. Stesso risultato con il quale i Gunners hanno liquidato il Rennes a Londra, dopo esser stati sconfitta per 3-1 in terra francese.

L’Arsenal nella Premier League 2018/2019

I Gunners sono in lotta per la Champions League con Chelsea, Manchester United e Tottenham. Le prime due posizioni sono affare di Liverpool e Manchester City, ma racchiuse in 4 punti, le altre 4 dietro sono pronte a darsi battaglia. Dopo un inizio stentato, la squadra di Emery ha inanellato un filotto di 22 risultati utili consecutivi, salvo retrocedere dal punto di vista della prestazioni con l’inizio del 2019.

Come gioca l’Arsenal?

Il modulo preferito per il dopo-Wenger è il 4-3-1-2, con il quale la squadra ha raccolto di più dal punto di vista dei risultati. Rispolverato Ozil in posizione di trequartista, è stata provata qualche volta anche la variante 4-2-3-1. La sorpresa però è arrivata negli ultimi impegni. Da un mese a questa parte, Emery schiera i suoi con la difesa a 3, secondo il seguente schema:

ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Papastathopoulos, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Ramsey, Xhaka, Kolasinac; Özil; Lacazette, Aubameyang