Milan, Pioli: “Vice Ibra? Ecco chi arriva”

| 31/05/2021 12:30

Stefano Pioli, tecnico del Milan, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a ‘Repubblica’.

Calciomercato Milan: Pioli su mercato e rinnovo

Rinnovo?  «Non è la priorità. Con Paolo Maldini e Frederic Massara si parlerà di come fare una squadra vincente».

 

Mercato? «La creatività i miei dirigenti l’hanno già dimostrata. A parte Zlatan Ibrahimovic, sul quale avevo dato il mio ok. Sono arrivati anche Simon Kjaer e Alexis Saelemaekers, a Fikayo Tomori che non conoscevo, se non per uno spezzone. Qualunque sarà il budget sarà il Milan a richiamare i calciatori.  L’importante è avere costruito una base di 10-12 giocatori da squadra di vertice, come Theo Hernández, Tomori, Kjaer, Franck Kessié, Davide Calabria, Hakan Çalhanoglu, Ibra. Il grupoo cresce».

milan pioli

(www.gettyimages.it)

Mercato Milan: Pioli sul vice-Ibrahimovic

 

Vice-Ibra? «Se nei 5 campionati principali siamo la squadra più giovane tra le prime, è perché abbiamo dimostrato maturità che non dipende dall’età. Nel calcio moderno servono giocatori con due doti: intelligenza e capacità di cambiare il passo, oggi bisogna reggere l’uno contro uno a campo aperto».

LEGGI ANCHE: Calciomercato Milan: Calhanoglu via, una super-big lo sta comprando

calciomercato milan dalot

(www.gettyimages.it)

Intervista a Pioli sulla Champions e sulla rosa

Champions?  «La bella addormentata si risveglierà nella sua casa. In mezzo ai più grandi club. Ho chiesto a tutti se volessero giocare con il Rio Ave il Manchester City, PSG, Bayern?».

4a fascia? «Un po’ strano che i vicecampioni d’Italia siano messi in quarta fascia. Ma vogliamo crescere. Affrontare tutti e avere conferme».

Finale di stagione? «Fortunato a lavorare in questo club e con questo gruppo. Mi sarebbe piaciuto ripercorrere il Giro del mio idolo Gianni Bugno restando sempre in rosa».

Donnarumma? «Professionista esemplare, concentrato sul campo. Poi una trattativa può funzionare oppure no. L’ho sentito e gli ho detto grazie prima dell’Europeo». 

Ibrahimovic ed i suoi infortuni? «Mi dispiace per gli infortuni di Mario Mandzukic, scelto per alternarsi con Ibra. Zlatan non potrà giocarle tutte. Sa quando forzare: il rapporto è sincero e sarà meno pesante giocare in settimana rispetto all’Europa League».

 Kessie? «Abbiamo più di un leader, lo è anche Kjaer. Franck nelle difficoltà  da una mano a tutti. Fino a un minuto prima dell’allenamento è lì che balla poi è un esempio».

POTREBBE INTERESSARTI: Calciomercato Milan, super affare dal Barcellona: è in ‘saldo’milan pioli conferenza


Continua a leggere