Olanda: De Boer e De Vrij temono gli azzurri

| 13/10/2020 00:29

Italia-Olanda: la conferenza degli Oranges

Frank De Boer, ct dell’Olanda, ha parlato della gara di domani tra la formazione Oranges e l’Italia nel corso della consueta conferenza stampa.

De Boer in conferenza stampa

 “Ci hanno messo sotto per 70 minuti durante la partita di andate, io conservo ancora un ricordo chiaro di quella partita, l’Italia ha fatto un match di livello. In quella partita eravamo molto in ritardo sulle seconde palle, dovremo pressare di più, questa volta sarà differente. Il girone è aperto. Noi abbiamo quattro punti, l’Italia ha solo una lunghezza di vantaggio per questa ragione ancora tutto può cambiare. Mi piace molto l’Italia, giocano con 4-5 giocatori offensivi ogni volta. Giocano quasi con una difesa a tre con D’Ambrosio, Chiellini e Bonucci. Poi Jorginho, Locatelli possono tenere il pallore e sanno controllare il centrocampo. Davanti corrono, con Immobile come punta, è una Nazionale che mi ha impressionato”.

Centrocampo?
“Mi piace tutta la squadra, Verratti e Jorginho sono calciatori che mi piacciono molto. Non vanno in panico quando sono sotto pressione, a livello europeo questo conta tanto”.

Vincere?
“Penso che dobbiamo andare in campo preparati cercando di non abbassare il ritmo. È il nostro obiettivo, quando abbiamo il pallone dobbiamo giocarlo, è importante. Servirà un buon tempismo e tanti uno contro uno in mezzo al campo, questa può essere la chiave: lo è stato ad Amsterdam per 70 minuti”.

 Mancini?
“È rispettato, ha allenato grandi società e sta facendo benissimo”.

(www.gettyimages.it)

De Vrij in conferenza stampa

Anche Stefan de Vrij, difensore olandese in forza all’Inter, ha parlato in conferenza stampa prima della sfida di domani contro la nostra Nazionale.

“Tutti noi ci stiamo preparando al massimo per queste sfide, non è facile giocare tra partite a settimana, ora il gruppo base è rimasto uguale, stiamo lavorando, cercando di migliorarci. Ad Amsterdam l’Italia ha vinto meritatamente, però questa è un’altra partita, sicuramente non sarà la stessa. L’Italia è stata costruita da due anni e si vede la mano dell’allenatore, sarà una partita tosta e bella”.

Domani? “Noi siamo ottimisti sempre, cerchiamo di trovare il lato positivo. Sappiamo la forza dell’Italia davanti, ma anche centrocampo e difesa, è squadra che ha qualità in tutto il campo, ma l’abbiamo anche noi e mi aspetto una bella partita”.

Olanda? “Otto anni fa abbiamo cominciato un lungo percorso e ora vogliamo trarre i frutti. Ultimamente mancano risultati e gol, ma siamo consapevoli della nostra forza, della qualità di giocatori di grandi squadre. Vogliamo fare una buona gara”.

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere