Aulas su Ndombele alla Juve: “Posso venderlo”

| 30/04/2019 07:30

Calciomercato Juventus, parla Aulas su Ndombele

Calciomercato Juventus Aulas Ndombele | Jean-Michel Aulas, presidente del Lione, ha parlato del futuro di Ndombele alla Juventus nel corso di un’intervista concessa a Tuttosport:

Le parole di Aulas su NdombeleCalciomercato Juventus Tanguy Ndombele

Su Ndombele alla Juventus

«È vero. Ma ci sono anche il Psg, il Manchester United e il City. Sinceramente mi piacerebbe vedere Ndombele alla Juventus con Pjanic, un giocatore che abbiamo lanciato noi a Lione e a cui sono ancora legatissimo. Vedremo cosa succederà. Di prezzi non parlo. Nella vendita di un giocatore la priorità sono i parametri economici. Ma a parità di offerte, mi piacerebbe darlo ad Andrea».

Paragone con Pogba?

«Pogba è stato protagonista di un gran Mondiale con la Francia ma, come è normale che sia, ha pagato un po’ la Coppa del mondo in questa stagione. Ndombele è stato più decisivo quest’anno e per me è più completo».

Poi il presidente ha parlato della crescita della Juventus:

«Ho detto ad Andrea Agnelli che ha raggiunto un risultato straordinario, che è stato il presidente più grande di tutti, ma che può continuare a vincere. Chapeau. Sono felice per Andrea, che si sta dimostrando un presidente eccezionale da tutti i punti di vista e che sta svolgendo un lavoro enorme anche nell’Eca. Quello della Juventus è stato un risultato straordinario. Se i bianconeri sono uno dei club più strutturati d’Europa, i meriti sono di Agnelli e del suo gruppo dirigenziale».

 

Colpo Ronaldo?

 

«A inizio stagione consideravo la Juventus la favorita in Coppa. Ma non sono stupito dell’Ajax. Noi abbiamo affrontato gli olandesi due anni fa, in semifinale di Europa League, e a quel tempo i loro migliori talenti erano praticamente esordienti. Però si vedeva che avevano grande qualità e un gioco dinamico che avrebbe permesso loro di fare strada negli anni successivi. Io non sarei stupito nemmeno se trionfasse l’Ajax».

 

Agnelli, oltre alla Champions, a questo punto sogna di arrivare a quota dieci scudetti consecutivi. Traguardo possibile?

 

«Dipenderà anche dal progetto delle milanesi e della Roma, che non conosco, e da quello del Napoli del mio amico Aurelio De Laurentiis. Non è facile continuare a vincere, ma secondo me la Juventus può arrivare anche a 10 scudetti di fila».

 

Allegri ha vinto 5 degli 8 campionati della striscia record della Juventus: lo ingaggerebbe per il suo Lione?

«Mi sorprenderebbe vedere Deschamps o Guardiola alla Juventus, io penso che resterà Allegri».

Mourinho al Lione?

 

«Mourinho mi piace molto, però deve essere contento anche lui. Al momento penso che non abbiamo più del 10 per cento di chance di arrivare allo Special One».

 

 


Continua a leggere