City e United vogliono Mbappè, il PSG deve vendere per il FPF

City e United vogliono Mbappè. I guai del Psg in tema di Fair play finanziario hanno rimesso in moto le speculazioni di mercato, nelle ultime ore, a proposito di Kylian Mbappè.

Come riportato da Tuttosport l’attaccante del Psg è nel mirino di Manchester City e United. Difficile al momento individuare i contorni di un possibile affare ma il giocatore è ancora ufficialmente del Monaco e il Psg deve accumulare 60 milioni di plusvalenza entro fine mese. I club inglesi hanno tentato il blitz.

Lo stesso Manchester United è al lavoro per prendere un esterno sinistro. La freddezza della Juventus per Alex Sandro sta portando a un approccio più concreto per Gaya del Valencia. Si parla di 35 milioni di euro, decisamen- te meno della valutazione che i bianconeri fanno per il brasiliano. Di certo non pesa più di tanto la clausola da 100 milioni sul giocatore che mette comunque il Valencia in condizione di trattare senza dover per forza lasciar andare il ragazzo. Sul terzino brasiliano resta l’interesse del PSG

L’Everton piomba su Loftus-Cheek. Il centrocampista, che sta impressionando ai Mondiali per le prestazioni con la maglia della nazionale inglese, è entrato nel mirino di Marco Silva. I Toffees fin qui stanno faticando a chiudere affari perché puntano alto e provano a chiudere per giocatori appetiti da squadra di rango superiore.

Ultime Juve: c’è il Barca su Lozano

Approccio del Barcellona, intanto, per Hirving Lozano. L’ala del Psv, che piace anche a Everton e West Ham, sarebbe entrata nelle mire dei blaugran che peraltro possono giocare la carta delle controparti te. Gli Irons insistono invece su Anderson della Lazio ma il prezzo sarebbe salito oltre i 33 milioni di euro che inizialmente sembravano sufficienti, mentre resta aperta la questione Jack Wilshere: la mezz’ala scartata dal ct Southgate per il Mondiale può andare più o meno ovunque nei club non-Champions di Premier. Sceglierà dopo il mondiale.

Chelsea che invece si è informato su Alisson. Ma rimane la priorità data dal portiere brasiliano al Real Madrid. Il club di Florentino Perez, invece, sta per fronteggiare un caso Asensio. Il giocatore ha chiesto garanzie sul suo impiego: evidentemente il contatto avuto con il Liverpool ha avuto il suo effetto. Dopo i prestiti e la panchina il centrocampista offensivo spagnolo vuole la garanzia di giocare con continuità. Altrimenti chiederà di partire