Milan-Lazio, Mauro contro il Var: “Torniamo a come stavamo prima, era meglio”

| 29/01/2018 11:05

Milan-Lazio, ancora polemiche sul Var

L’episodio del gol di Cutrone in MilanLazio continua a far discutere. Un errore che ha penalizzato la Lazio ma che non può essere additato al direttore di gara il quale non ha potuto vedere il fermo immagine che mostrava l’attaccante rossonero colpire il pallone col braccio. Se ne è parlato, con toni accesi, a Sky Sport tra Fabio Caressa, Beppe Bergomi, Alessandro Del Piero, Esteban Cambiasso, Stefano De Grandis e Massimo Mauro. Quest’ultimo in particolar modo è stato particolarmente polemico.milan-lazio, mauro

Milan-Lazio, Mauro attacca il Var

“Se è così, è fallito il Var. Basta, chiudiamo. Se capita nello spareggio scudetto Juventus-Napoli e non arriva l’immagine, cosa succede? Ma vi rendete conto? É fallito, finito, chiudiamo questo capitolo e torniamo indietro che si stava molto meglio. Era successo anche a Genova contro la Juventus. C’era un fuorigioco ed invece si concentrarono sul fallo di Chiellini e assegnarono il rigore contro la Juve”.

Milan-Lazio, spiega Caressa

“Questo è un errore tecnico, non di Var. L’arbitro non può conoscere la ripresa a disposizione, non è mica il regista. Non so come funziona, il VAR ha a disposizione tutte le immagini scaricate dalle telecamere. Poi però c’è un tecnico che trasferisce le immagini nei riquadri”.


Continua a leggere