Cristiano Ronaldo alla Juve: La Sfida che potrebbe accendere di nuovo il motore Bianconero?

La Juventus e Cristiano Ronaldo hanno una cosa in comune e cioè l’essere in profonda crisi. Chissà che questa cosa non possano superarla insieme dopo essere stati innamorati per tre lunghi anni.

 

Cristiano Ronaldo Juve Champions
Cristiano Ronaldo Juve Champions

Il calciomercato impazza a pochi giorni dall’inizio del Mondiale in Qatar. Così improvvisamente si vanno a intrecciare storie d’amore che sembravano chiuse e che invece tornano prontamente d’attualità.

Cr7 sta vivendo la stagione più difficile della sua carriera perché se è vero che anche per lui passano gli anni lo è altrettanto il fatto che nel Manchester United non ci sono leader carismatici in grado di farlo fuori. Eppure l’amore col nuovo allenatore non è mai sbocciato e il campione lusitano si è sentito a tratti anche umiliato come quando è stato lasciato fuori dai convocati per la sfida contro il Chelsea per motivi disciplinari.

Della Juventus sappiamo tutti, la squadra di Max Allegri è già fuori dalla Champions League a inizio novembre e in ritardo di dieci punti sulla testa della classifica dove comanda il Napoli. Sicuramente i tanti infortuni hanno aggravato la situazione, ma da quando è andato via proprio Ronaldo si è perso tantissimo dal punto di vista carismatico. Ed ecco perché sorgono spontanee le associazioni di calciomercato.

Cristiano Ronaldo torna alla Juventus?

La possibilità di vedere Crisitano Ronaldo tornare alla Juventus può sembrare fantascienza invece è più di una possibilità. Questo perché il campione portoghese è in cerca di nuovi stimoli e la voglia di riportare i bianconeri dove meritano potrebbe essere uno di quelli in grado di farlo smuovere anche rinunciando magari a qualcosa a busta paga. Proprio perché i bianconeri oggi non sono più disposti a proporgli un ingaggio faraonico da trenta milioni di euro a stagione come accadde quando arrivò a Torino.

Cristiano Ronaldo Juve Champions
Cristiano Ronaldo Juve Champions

Dal punto di vista di impatto mediatico sicuramente sarebbe un grande colpo anche se una volta recuperati tutti gli infortunati Max Allegri si ritroverebbe con un surplus di calciatori da gestire nel reparto offensivo. Il tridente immaginato a inizio stagione è quello formato da Federico Chiesa, Dusan Vlahovic e Angel Di Maria. A questi andrebbe aggiunto un Arek Milik in stato di grazia, un Moise Kean che scalpita e i giovani Matias Soulé e Samuel Iling Junior senza contare appunto anche Cristiano. Sembra impossibile eppure a Torino ci stanno pensando e l’idea sembra non dispiacere all’ex Real Madrid che riabbraccerebbe a Torino anche tanti amici.