Francia: infortunio Griezmann, si teme il peggio

| 11/06/2021 00:29

Pessime notizie per la Francia in vista di Euro 2021. La formazione transalpina potrebbe perdere un campione per la competizione che partirà domani.

Notizie Francia: infortunio Griezmann, niente Germania?

Sono ore di apprensione nel ritiro della Francia per le condizioni di Antoine Griezmann. L’attaccante del Barcellona non è al top della forma.

Il Campione del Mondo, infatti, ha patito un fastidio al polpaccio e non si è allenato con i compagni nel corso della giornata di oggi. Griezmann ha saltato tutto l’allenamento in campo.

Come riportato dalla stampa francese, dovrebbe trattarsi soltanto di una forte contusione e il proseguo dela competizione non sarebbe a rischio. Tuttavia Griezmann potrebbe non scendere in campo nel corso della prima partita contro la Germania a EURO 2020.calciomercato inter griezmann

Griezmann felice in Nazionale

La notizia è pessima per Griezmann che in Nazionale aveva ritrovato la confidenza con la rete ed i compagni di squadra dopo una stagione molto complicata a Barcellona. Come confermato dallo stesso calciatore:

 “In Francia mi sono guadagnato il rispetto. Quelli che capiscono di calcio si rendono conto che dove sono stato ho portato risultati. In nazionale tutti i palloni passano tra i miei piedi, il gioco è diverso e sono libero come ero all’Atletico Madrid. Al Barcellona le prime partite sono state complicate e le critiche nei miei confronti non sono mai mancate. Ma senza dubbio credo che nel 2021 le cose siano migliorate”.

calciomercato inter griezmann

(www.gettyimages.it)

Griezmann sulle panchina a Barcellona

Griezmann ha parlato anche del motivo per il quale era spesso in panchina lo scorso anno:

 

“Quando perdi la Liga, per esempio, diventi molto triste. Ero triste anche a inizio stagione, perchè non giocavo, non mi sentivo importante. Sono abituato a stare in campo ed essere decisivo nelle gare importanti e mi sono ritrovato in panchina contro il Real Madrid. È brutto vedere i compagni che si riscaldano e tu che non giochi. Però sono decisioni del tecnico e devi accettarle e fare tutto il possibile per fargli cambiare idea.

Cosa cambia? In nazionale mi sento molto libero in campo a differenza del Barça, che sia per andare chiedere un pallone o per fare un inserimento in area. Quando si tratta di difendere io do una mano. A volte difendo come un centrocampista, altre come un esterno. E quando sono libero posso scatenarmi”


Continua a leggere