Fiorentina, esonero per Iachini? L’avvertimento di Pradé

| 18/10/2020 19:39

Fiorentina: dopo il pareggio contro lo Spezia, la panchina di Iachini sembra essere giá traballante. A confermare i sospetti che aleggiano da qualche giorno ci ha pensato lo stesso Daniele Pradé ai microfoni dei cronisti presenti oggi al Manuzzi di Cesena.

Fiorentina, Pradé sul possibile esonero di Iachini

Per la Fiorentina doveva essere il ritorno alla vittoria dopo le sconfitte contro l’Inter e Sampdoria, ma invece contro il neopromosso Spezia è arrivato un pareggio, per di più con rimonta subita. Logico che la dirigenza gigliata non sia soddisfatta e Daniele Pradé non si tira indietro nel manifestare il suo disappunto: “Un club come la Fiorentina, avanti di due reti dopo quattro minuti, deve trovare la vittoria. Commisso è triste per i tifosi, lo siamo tutti, ma siamo solo alla quarta giornata“.

Le individualità non mancano: “Come singoli siamo forti, ma lo Spezia ha avuto carattere, si è espresso al meglio. C’è dispiacere per il pareggio e per non ritrovare sul tabellino e in campo quelli che sono i nostri valori. Ora dobbiamo restare uniti e continuare a lavorare duramente nei prossimi giorni, dobbiamo riprenderci. A Udine partita decisiva? Non pensavo di ritrovarmi in questa situazione, ma ogni gara lo è“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Spezia-Fiorentina, la risposta di Iachini alle voci sull’esonero

Fiorentina, esonero in vista? I nomi del sostituto di Iachini

La Fiorentina ha una sorta di amore ancora non sbocciato ma tutti sanno esiste. Stiamo parlando ovviamente di Maurizio Sarri, che da quando è stato esonerato dai bianconeri, essendo di dichiarata fede fiorentina, e soprattutto libero da impegni, è entrato in orbita viola. Ma il tecnico di Figline non è il solo. Accanto alle sue infatti, salgono anche le quotazioni di Luciano Spalletti. Anche lui toscano, è in questo momento svincolato. Il suo ultimo impegno in panchina risale a 2 anni fa con l’Inter.

LEGGI ANCHE >>> Fiorentina, Chiesa chiede il pagamento di ottobre: furia Commisso

juventus sarri

Potrebbe essere a questo punto davvero decisiva la sfida contro l’Udinese, che questa sera è stata bloccata in casa dal Parma con un pareggio. Commisso qualche giorno fa ha ribadito la su fiducia in Iachini, ma non è detto che le sue convinzioni non possano cambiare.

 

 


Continua a leggere