Juventus, Pirlo: “Siamo giovani, possiamo sbagliare”

| 17/10/2020 23:12

Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, ha parlato a DAZN dopo la gara tra Crotone e Juventus.

Intervista a Pirlo dopo Crotone-Juventus

Rosso? Purtroppo nelle ultime due partite siamo rimasti in dieci per episodi. Quando si resta in dieci bisogna sacrificarsi. Siamo una squadra giovane che ha bisogno di lavorare, abbiamo lavorato poco e con poco tempo. I giovani devono fare esperienza, e devono giocare come stanno facendo. Capita che in queste occasioni facciano leggerezze.

Giovani, troppo? La squadra che abbiamo è giovane, abbiamo messo qualità ma siamo in costruzione, abbiamo bisogno di tempo, i ragazzi hanno bisogno di sbagliare e possono farlo in queste gare di inizio campionato.

Sicuramente avevamo provato poco ieri, abbiamo fatto un allenamento veloce provando il gioco in verticale con Chiesa e Morata. Volevamo trovare gente tra le linee. Il gol è nato da una situazione di questo genere, dalla parte destra in difesa abbiamo sbagliato qualche scelta quando pressavamo, facevamo uscire Chiesa sempre. Capita. Abbiamo lavorato solo mezz’ora su questo e non abbiamo avuto tempo per amalgamare i meccanismi. Serve tempo per lavorare insieme tutti quanti.

Kulusevski? Lui sa trovare da solo le posizioni in campo, ci sono posizioni da ricercare, ci sono 5 canali da trovare. Dipende dalla posizione migliore dove trovare la superiorità. Lo ha fatto bene con Chiesa perchè quella è la sua mattonella. 

Morata? E’ stato tra i 5 che ha lavorato con noi in questi giorni, alla fine quelli che sono rimasti sono quelli che hanno lavorato meglio.

Scudetto? Sapevamo che ci sono tante squadre a lottare per il titolo. Sarà una battaglia giornata dopo giornata. E’ meglio fare punti che lasciarli per strada, ne stiamo perdendo qualcuno ma siamo in costruzione.

Arthur? E’ un calciatore particolare, ha caratteristiche da calcio spagnolo ed il suo calcio è basato sul corto e vedere poco il lungo. Fa troppi tocchi, in certe occasioni potrebbe velocizzare, non ha fatto male.

Dybala? Si è allenato ieri dieci minuti, veniva da un virus e non c’è stata occasione per metterlo visto che eravamo in dieci.

Ronaldo? Sta bene, è a casa purtroppo, ma l’importante è che stia bene. Buffon da sempre sicurezza”.

juventus pirlo

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere