Juventus-Napoli, l’ex giudice sportivo Tosel dà ragione agli azzurri

| 15/10/2020 18:59

Per JuventusNapoli, il giudice sportivo Mastrandrea ha deciso di optare per un’interpretazione che condannasse gli azzurri ad una sconfitta per 3-0 a tavolino ed 1 punto di penalizzazione in classifica di Serie A. Non è dello stesso avviso il suo predecessore, Giampaolo Tosel.

Juventus-Napoli, il commento dell’ex giudice sportivo Tosel

In molti azzurri lo ricorderanno. Raramente le pronunce di Tosel hanno portato gioia ai supporters partenopei: giusto per la cronaca, è colui il quale ha squalificato Higuain per 4 giornate nel 2016 e lo stesso Rafa Benitez per i fatti di Parma, nel 2015.

Questa volta invece, l’ex Giudice Sportivo della Lega di Serie A, intervenuto a Radio Punto Nuovo, ha espresso il proprio punto di vista sulla decisione di assegnare la vittoria alla Juventus: “Mi è piaciuto l’alto livello di professionalità nell’acquisizione delle prove e come è stata stilata la sentenza, ed una cosa vorrei aggiungerla. Non è possibile che un club debba far dipendere il suo destino da 2 ASL e dai vari protocolli ministeriali”.

“Questa storia spiega che è necessario che tutti i protagonisti del calcio e del mondo della sanità, si riuniscano e portino a relazione un piano di norme che non ammettano interpretazioni contrastanti. Nessuna società dovrebbe chiedersi quale sia il comportamento corretto, solo adottarlo“.

juventus-napoli

(www.gettyimages.it)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus-Napoli, l’attacco: “I bianconeri calpestano le leggi del calcio”

Tosel: “Il Napoli ha le sue ragioni”

Poi prosegue: “Il Napoli ha le sue ragioni come qualunque altro protagonista di questa pandemia in ambiti diversi. Se avrei giudicato allo stesso modo? Non posso rispondere. Ho visto la sentenza in quel susseguirsi di comunicazione dell’aziende sanitarie, della Regione e dei protocolli che pone problemi interpretativi notevoli. Speriamo che non si ripetano epidemie di questo genere“.

LEGGI PURE >>> La Lega ribadisce: “Il rinvio era impossibile”

Juventus-Napoli (Getty Images)

Juventus-Napoli, i prossimi step

Il Napoli ha già fatto sapere di aver intenzione di continuare nella sua battaglia legale. Per questo il legale del club, l’avvocato Grassani, ha già presentato ricorso presso la Corte d’Appello Federale, presieduta dal giudice Sandulli. Qualora neanche in quel caso dovesse trovare soddisfazione, ADL potrà ricorrere presso il collegio di garanzia del CONI. Qualora si esaurissero tutti i gradi della giustizia sportiva, allora l’ultimo step sarà il TAR, tribunale amministrativo regionale.

 


Continua a leggere