Calciomercato Inter, perché Nainggolan è rimasto? Parla il dirigente

| 15/10/2020 14:20

L’Inter di Antonio Conte, dopo la sessione di calciomercato appena conclusa, ha migliorato notevolmente il proprio centrocampo, fino ad avere qualche riserva di troppo che non ha permesso ai nerazzurri di tornare ad operare in entrata. Tra i nomi invenduti c’è Radja Nainggolan: il centrocampista era in orbita Cagliari ma l’affare non si è concluso per il mancato accordo tra i club.

inter nainggolan

(www.gettyimages.it)

Calciomercato Inter, Nainggolan è un esubero

La scorsa stagione il Ninja è stato uno dei protagonisti della salvezza del Cagliari di Giulini che, anche per la stagione appena iniziata, avrebbe voluto averlo a disposizione. Il Presidente del club sardo ha provato a più riprese a prendere Nainggolan, scontrandosi, però, con il muro economico eretto dall’Inter. Alla fine del mercato, infatti, nerazzurri e rossoblù non sono arrivati ad un accordo definitivo e Radja Nainggolan è rimasto all’Inter, diventando una riserva di lusso per Conte.

Calciomercato Inter, Lautaro può partire: Barça ottimista

Calciomercato Inter, Giulini parla di Nainggolan

Intervistato da Tuttosport, il Presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, ha parlato del mercato da poco concluso, del mancato colpo Nainggolan e della Serie A.

“Dal punto di vista del tifoso è un grandissimo rimpianto, dal punto di vista societario, dati i problemi economici del calcio, dico che sono contento che la trattativa non sia andata in porto, dati i costi. Ma da tifoso lo rimpiango, non poco”.

Joao Pedro?Il Torino lo voleva ma proponeva solo scambi. Noi non eravamo interessati a scambiare il nostro attuale capitano con un giocatore del Toro”.

Calciomercato Inter, addio Eriksen? Parla il danese

(www.gettyimages.it)

Giulini: “Playoff Serie A? Le regole vanno scritte prima del campionato”

Playoff Serie A?Sono contrario, le regole vanno fatte prima, non si possono modificare durante. Sono favorevole, in generale, alla formula ma se ne parla prima dell’inizio del campionato. Per la stagione 2021-22? Benissimo, sediamoci intorno a un tavolo. Ma non in questa stagione, se no rischi di truccare tutta la competitività del campionato stesso“.

Stadio?Il Covid ha rallentato di qualche mese il progetto, ma siamo ripartiti non appena è finito il lockdown. Ci auguriamo di depositare in Comune il progetto esecutivo definitivo e il nuovo piano economico finanziario nel primo trimestre del prossimo anno. Mi auguro di inaugurarlo fra tre anni, l’obiettivo realistico ora è questo”

Potrebbero interessarti anche

Ronaldo-Mbappé: la conversazione che fa impazzire tutti

Calciomercato Juventus, Di Maria è un obiettivo reale


Continua a leggere