Juventus, le condizioni di Dybala. Ecco il risultato del tampone

| 12/10/2020 21:00

L’attaccante argentino, in questo momento, si trova nel ritiro della sua nazionale. Ha qualche linea di febbre ed è stato messo in isolamento.

serie a dybala

(www.gettyimages.it)

Juventus, Dybala è negativo

I colleghi di ‘Sky Sport’ riportano che l’attaccante bianconero, Paulo Dybala, nella giornata di ieri è stato sottoposto ad un doppio tampone che ha dato esito negativo per il Coronavirus. C’è stata grande paura per tutta la nazionale argentina di Lionel Scaloni. Anche perché lo stesso calciatore presenta tutt’ora qualche linea di febbre per un problema gastrointestinale che lo ha colpito. Infatti non è stato convocato dal suo commissario tecnico per la partita contro l’Ecuador di venerdì notte, gara valevole per le qualificazioni ai prossimi campionati del Mondo in Qatar nel 2022. Ovviamente non farà parte nemmeno per la trasferta in Bolivia di domani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Salihamidzic smorza gli entusiasmi bianconeri

Possibile rientro a Torino a breve?

Non è da escludere, infatti, un suo possibile rientro in Italia in questi giorni. Visto che, appunto, non potrà contribuire alla causa della ‘Celeste’. Potrebbe anticipare il suo rientro e tornare a Torino. In quel caso sarà compito dello staff medico assicurarsi sulle sue condizioni di salute e cercheranno di rimetterlo in sesto per la prossima partita di campionato che la Juventus dovrà affrontare in trasferta contro il neopromosso Crotone di Giovanni Stroppa. Andrea Pirlo ci conta nel suo recupero.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Pirlo: “Guardiola? Un esempio. Serve una cosa per la Champions”

calciomercato juventus dybala

In questa stagione ancora deve esordire. Pirlo ritrova Bernardeschi

Nelle prime due uscite stagionali, la ‘Joya’ non ha ancora esordito nella gestione Pirlo (è stato in panchina per tutti e 90 i minuti contro la Roma ed era stato convocato nel match non disputato contro il Napoli). L’ultima sua apparizione in campo risale al 7 agosto quando in panchina c’era ancora Maurizio Sarri. La gara la ricordano tutti i tifosi bianconeri per due motivi: il primo perché è stato contro l’Olympique Lione di Rudi Garcia che ha eliminato la Juventus dalla Champions League, la seconda è perché è stata anche l’ultima partita dell’ex Chelsea. In quella occasione l’argentino entrò nel secondo tempo, ma dovette uscire subito per un infortunio al muscolo retto femorale della coscia sinistra. C’è una buona notizia: alla Continassa si rivede Federico Bernardeschi che ritorna ad allenarsi in gruppo dopo l’infortunio di settembre. Anche lui spera di essere convocato per la sfida contro i calabresi.


Continua a leggere