Calciomercato Inter: la posizione di Brozovic tra campo e mercato

| 09/10/2020 09:00

Marcelo Brozovic che farà? Inamovibile per Conte ma messo sul mercato dallo stesso tecnico, e ora che si fa?

Calciomercato Inter: la posizione di Brozovic

Ora l’Inter deve fare di necessità virtù. Il club nerazzurro non è riuscito a cedere Marcelo Brozovic che in questi mesi dovrà provare riconquistare l’Inter. Ovvero riprendersi il suo posto da protagonista in mezzo al campo.

Il calciatore era stato messo sul mercato non perché il suo rendimento fosse scadente, ma per garantire una maggiore plusvalenza in caso di cessione. Plusvalenza preziosa come il pane per il bilancio nerazzurro che ne aveva assoluto bisogno ma che alla fine non è arrivata. Il croato sarebbe stato ceduto volentieri dall’Inter anche per i suoi comportamenti fuori dal campo. Per questo Conte aveva dato via libera alla cessione immaginando poi di arrivare a Kantè.
 

 Ma Brozovic, nonostante questo, non ha perso posizioni per Conte. Più probabile, invece, che il lungo tira e molla possa aver alleggerito la pressione su Brozovic, che come è noto fa del temperamento, della grinta e della abnegazione i suoi punti di forza in campo. Ecco perchè è stato escluso dal primo minuto contro Lazio e Benevento.

inter brozovic

(www.gettyimages.it)

Inter. Brozovic ha perso il posto?

 

Inoltre, l’arrivo di Vidal potrebbe aver anche spostato negli equilibri nerazzurri. Il cileno è il pallino di Conte ma anche il simbolo della ultima campagna acquisti e quindi è naturale che parta in vantaggio, rispetto a tutti gli altri. Ma Vidal a parte l’Inter ora ha abbondanza in mezzo al campo dove con la Fiorentina hanno giocato anche Perisic, Young e Barella, in un reparto schierato a quattro con il trequartista dietro le due punte. A Benevento e a Roma contro la Lazio, invece, il tecnico aveva scelto il reparto a 5.

calciomercato inter brozovic

(www.gettyimages.it)

Inter: ora Brozovic sarà titolare?

 

Il Covid ora ha femrato Gagliardini e Nainggolan. Il che significa che Brozovic ha adesso un rivale in meno. Anche se il croato sa bene che il suo maggior rivale resta se stesso visto che quando gioca ai suoi livelli, non ha da temere alcuna concorrenza. Ma spesso il vice campione del mondo perde la concentrazione o si allena senza voglia, per questo era finito sul mercato.

(www.gettyimages.it)


Continua a leggere