Napoli, la Procura della Figc indaga su possibili violazioni a Castel Volturno

| 07/10/2020 18:59

Questa mattina la Procura della Figc ha varcato i cancelli del Centro Sportivo di Castel Volturno dove si allenano gli azzurri per una visita di controllo.

Napoli, a Castel Volturno arriva la Procura della Figc

Nel centro tecnico dove si allenano i calciatori azzurri è arrivata la Procura della Figc. Nessuna ispezione legata al caso “Juventus-Napoli“, ma semplicemente una visita per verificare se sono state rispettate tutte le procedure sanitarie. Non è la prima volta che accade, visto che è già successo qualche settimana fa. In questo momento i calciatori sono in ritiro proprio a Castel Volturno e dovranno rimanerci per 14 giorni come ha dichiarato l’Asl Napoli 1 e l’Asl Napoli 2.

napoli coronavirus castel volturno

(www.gettyimages.it)

La procura calcistica vuole vederci chiaro, una volta e per tutte, visti gli evenit che negli ultimi giorni hanno scosso non poco il club di De Laurentiis. A partire dalla positività di Piotr Zielinski, fino ad arrivare alle mail che la società avrebbe scambiato con le due Asl di riferimento (circa l’impossibilità di partire alla volta di Torino). In questo momento si stanno studiando le carte (ovvero i permessi delle autorità sanitarie locali) che hanno consentito alle società di effettuare una quarantena senza restrizioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus-Napoli, si va verso il rinvio: c’è la data, un compromesso tra politica e calcio

Preziosi, a differenza dell patron azzurro, non ha avvertito la Asl

Sta nascendo un nuovo caso che, però, riguarda il Genoa. Il patron dei rossoblu, Enrico Preziosi, una volta accertatosi che nella sua squadra si sono verificati 17 casi di positività al Coronavirus (22 se si considerano anche i membri dello staff), non avrebbe avvertito la Asl competente, come avrebbe fatto il numero uno azzurro. Dichiarazioni shock visto che è stata infranta la legge. Ma, a quanto pare, questo equivoco si sarebbe chiarito.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Napoli: nessun nuovo positivo – UFFICIALE

Napoli genoa

(www.gettyimages.it)

Parla Duka: “Il Napoli deve partire per la Spagna e affrontare la Real Sociedad”

Intervenuto ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’ il membro esecutivo della Uefa, l’albanese Armand Duka ha dichiarato: “Il nostro protocollo parla chiaro: se una squadra ha almeno 13 giocatori negativi deve scendere in campo. Se il Napoli ha solo due positivi deve effettuare la trasferta in Spagna e affrontare la Real Sociedad per la partita di Europa League. Per il bene del calcio queste partite devono essere giocate. Altrimenti si rischia la sconfitta a tavolino per 3-0“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Caso Juve-Napoli, Spadafora: “Protocollo chiaro, si gioca! Possibili Playoff”

 


Continua a leggere