Calciomercato e Fantacalcio, i colpi che cambiano la Serie A e il gioco (FOCUS CM24)

| 06/10/2020 11:00

Calciomercato e Fantacalcio, quanti colpi di mercato: cambia tutto in Serie A… e non solo!

Siamo giunti al gong di calciomercato, la tanto attesa chiusura delle porte che permette agli amanti del Fantacalcio di poter prendere vita in quello che è uno dei giochi più belli, per chi segue questo sport.

C’è chi ha già cominciato il Fantacalcio, ancor prima della chiusura del calciomercato e chi invece ha preferito attendere proprio la giornata di ieri, con tutti i colpi conclusi, per poi cominciare a riunirsi tra amici, per la tanto attesa asta. Tra coloro che hanno deciso di fare la doppia asta, con quella di riparazione adesso, tutto si fa intrigante. C’è chi ha scommesso sul passaggio di Milik alla Roma, poi sfumato, e si è trovato un attaccante strapagato che non giocherà per tutto il campionato, costringendo dunque la propria fantarosa ad una cessione, c’è chi invece ha scommesso su permanenze come quelle di Koulibaly, nonostante le voci insistenti al City e si è trovato un ottimo difensore in squadra.

Insomma, la bellezza del Fantacalcio e dell’asta stessa, passa anche da queste cose. Ma come cambia il Fantacalcio, con gli ultimi colpi di calciomercato che vi raccontiamo, giorno dopo giorno, su Calciomercato24.com? Di seguito, gli acquisti che cambiano proprio le gerarchie delle squadre e dello stesso gioco.

LEGGI ANCHE >>> Consigli Fantacalcio: acquisti low cost per l’asta 

Diego Godin al Cagliari

Parliamo di un difensore capace di segnare quei 4-5 gol di testa a campionato e un vero e proprio jolly per la difesa. Dopo l’addio all’Inter, ci sentiamo di dirvi: prendete subito Diego Godin. Non ad ogni costo, perché resta un difensore da squadra di medio classifica, ma è chiaro che tra i “semi-top” è tra i primi da prendere. Può essere l’anno del faraone al Fantacalcio.

Matteo Darmian all’Inter

E per lui, la parabola del Fantacalcio, è diversa. Sì, perché chi se lo è aggiudicato già in sede d’asta, rimpiangerà i crediti spesi. Un ottimo esterno titolare che diventerà riserva all’Inter. E chi farà l’asta in questi giorni, difficilmente andrà a spendere qualcosa in più per aggiudicarsi Darmian. Da prendere, secondo noi, solo se in squadra si dispone dei titolari dell’Inter. Altrimenti, sarà meglio lasciarlo andare altrove.

Federico Chiesa alla Juventus

(www.gettyimages.it)

E adesso, cosa succede con Federico Chiesa? Noi ci sentiamo di dire che, senza dubbio, sarà un titolare della Juventus. Il rischio di vederlo in panchina assieme all’altro ex viola, Federico Bernardeschi, è basso. Sì, perché nel tridente bianconero si potranno vedere Dybala, Chiesa e Cristiano Ronaldo. A pagarne le conseguenze, dell’arrivo di Chiesa, potrebbero essere Kulusevski e Morata. Ma occhio perché in ogni caso, per tutti e tre i calciatori – Chiesa dunque compreso -, potrebbero non svenarsi in molti in sede d’asta. E questo giocherà a favore di chi acquisterà per la propria rosa un ottimo centrocampista tra Chiesa e Kulusevski, a prezzi non esagerati.

Tiemoué Bakayoko al Napoli

Non è un goleador, con il Milan portò solo buoni voti. Ciò che ci spinge a dirvi di prenderlo, è la duttilità che ha questo centrocampista, per il gioco che vuole proporre Gattuso. A differenza degli altri colleghi di reparto, Bakayoko sa bene come Gattuso vuole applicarlo nel 4-2-3-1 e pure nel 4-3-3. Sarà un elemento importante del Napoli di quest’anno e un titolare di una big come il Napoli, va sempre preso al Fantacalcio. Soprattutto se rappresenta un’occasione di mercato a basso prezzo.

LEGGI ANCHE >>> Consigli Fantacalcio, guida all’asta: conosciamo assieme le neo-promosse

José Callejon alla Fiorentina

calciomercato fantacalcio

(www.gettyimages.it)

Nell’ultima annata al Napoli non ha portato i bonus desiderati, con qualche gol trovato solo nel post-lockdown. José Callejon però ora torna in Serie A e al Fantacalcio e tutti i fantallenatori che se lo aggiudicheranno, non vedono l’ora di ritrovare i suoi tagli alle spalle dei difensori. Sarà sicuramente un titolare dei viola, prendendo il posto del partente Chiesa. Prendetelo, senza troppi indugi.

Nikola Kalinic all’Hellas Verona

Un colpo last-minute quello del croato. Nikola Kalinic sarà un perno importante per il Fantacalcio, se dovesse riuscire a ritrovare il feeling con il gol e ai livelli di Firenze, di qualche anno fa. I fantallenatori possono provarci in sede d’asta, senza dubbio, Juric lo ha voluto per metterlo in avanti da punto di riferimento per il reparto offensivo.

A cura di: Simone Davino.


Continua a leggere