Calciomercato Fiorentina, Iachini: “Chiesa? Vi svelo il suo futuro. Intanto domani gioca…”

| 01/10/2020 15:39

Conferenza prepartita per il tecnico dei viola, Beppe Iachini. Domani sera la sua squadra affronterà la Sampdoria di Claudio Ranieri, reduce da due sconfitte consecutive.

Beppe Iachini (Getty Images)

Iachini: “Chi scenderà in campo deve dare tutto se stesso

E’ vigilia di Fiorentina-Sampdoria, partita che inaugurerà la terza giornata di campionato. I viola vengono da una sconfitta beffarda a Milano contro l’Inter di Antonio Conte. L’allenatore dei gigliati, Beppe Iachini, si è presentato in conferenza stampa e ha parlato degli avversari di domani: “Sabato siamo rientrati a Firenze con qualche giocatore acciaccato. Tra oggi e domani mattina valuteremo le condizioni di Pezzella, Chiesa, Ribery e Borja Valero. Tra loro poi decideremo chi prenderà parte al match. Ribery? Davvero non lo so se riesce a recuperare. Il medico mi dirà se è il caso di metterlo in campo oppure no. Lo stesso vale per il capitano (Pezzella). A prescindere da chi giocherà voglio che diano tutto e che venga fuori una grande partita. 5 sostituzioni? Quest’anno la vedo una buona idea, anche perché la preparazione è stata molto breve e nel finale qualche calo si può verificare. Ad esempio contro l’Inter era giusto effettuare tutte e cinque i cambi. Proprio loro ieri ne hanno cambiati sette e hanno vinto contro il Benevento“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Fiorentina, Commisso sul futuro di Chiesa

Su Chiesa: “Lui via? Se sta bene domani giocherà. E’ attaccato al club

Come avete potuto vedere anche al Meazza Federico è in grandissima forma. Mi auguro che il fastidio lo abbia superato. Ci tiene tantissimo a questi colori, fin dal settore giovanile. E’ un calciatore della Fiorentina, se sta bene giocherà. Domani ha grandi possibilità di scendere in campo dal primo minuto“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Fiorentina: Commisso trova il sostituto di Chiesa

Federico Chiesa e Beppe Iachini (www.gettyimages.it)

Sulla gara contro l’Inter: “Abbiamo concesso troppo e siamo stati puniti

Contro i nerazzurri abbiamo disputato un buon incontro, ma abbiamo concesso più di un errore che ci è costato caro. Quando giochi contro dei campioni e commetti uno sbaglio ti puniscono senza pietà. Dobbiamo ripartire da quella sconfitta e ricordarci che i match durano 95 minuti e non bisogna distrarsi. Poi sotto porta dobbiamo essere più cinici. Non posso dare colpe ai miei ragazzi, sono giovani e stanno crescendo“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Fiorentina, colpo dal Napoli: Rocco Commisso fa sul serio

 

 

 


Continua a leggere