Arbitro De Santis, tragedia a Lecce: è stato ucciso assieme alla compagna

| 22/09/2020 09:00

Tragedia nel mondo del calcio, ucciso l’arbitro De Santis assieme alla moglie: aveva solo 33 anni

Non sono ancora noti i motivi precisi per il quale è venuta fuori una tragedia irreparabile, con la morte dell’arbitro Daniele De Santis, ucciso assieme alla sua compagna. Due vite stroncate a Lecce, in un omicidio brutale, con un uomo che avrebbe sferrato diversi fendenti a lui e alla donna, Eleonora Manta. In via Montello, nel sottopasso per Monteroni in Puglia, è scoppiato il caos per il delitto in cui è protagonista purtroppo il fischietto della sezione di Lecce. Sul posto, nel corso della serata di ieri, si è recato il capo Leonardo Leone de Castris. E’ la notizia che riportano i colleghi del Corriere dello Sport.

Stando a quelle che sono le prime notizie, grazie anche alla ricostruzione dei testimoni, sarebbe scoppiata la lite all’interno del condominio per questioni che sembrano essere legate a moventi di tipo sentimentali. I due cadaveri, stando sempre alle ricostruzioni, sarebbero stati ritrovati riversi sulle scale del palazzo. L’uomo omicida si è dato alla fuga, con un coltello in mano. E’ caccia dunque al killer che, a sangue freddo, ha ammazzato ben due persone.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Balotelli annuncia il suo futuro in diretta… al Grande Fratello!

Chi era Daniele De Santis, l’arbitro assassinato a Lecce

L’arbitro Daniele De Santis era conosciuto come arbitro che piano piano stava facendo i propri passi in avanti verso i vertici del calcio italiano. Era un arbitro di gare di Lega Pro, Serie D e Primavera, con più di 130 partite totalizzate. Era finito nell’ambiente facendo della sua passione un vero e proprio lavoro. Il suo esordio è arrivato anche in Serie B, quando è stato scelto come quarto uomo di un importante match dello stesso campionato, tra Pisa e Benevento. In quell’occasione, precisamente nel 2017, finì zero a tre a favore dunque del Benevento, con le reti di Puscas, Falco e Ceravolo. Nel corso dell’ultima annata, Daniele De Santis aveva diretto 18 partite nel campionato di Serie C. 

guida arbitro

De Santis, la passione per il calcio e per l’arbitraggio: il mondo del calcio è sotto shock

Una notizia che ha sconvolto tutti, Daniele De Santis era un sognatore, con la passione del calcio e dell’arbitraggio. Il mondo del calcio è sotto shock per la perdita dell’arbitro, uomo molto stimato negli ambienti delle sue categorie. Molto conosciuto e ben voluto nella sua zona, la notizia è rimbalzata in tutta la città, tra l’incredulità delle persone che gli volevano bene. Una tragedia che vede coinvolta anche la sua compagna, in un duplice omicidio che ha interrotto per sempre la vita di due persone, per dei futili motivi di una violenta lite.

arbitro ucciso

Fonte Foto: Fanpage.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, non solo Morata: un altro big in arrivo


Continua a leggere