Calciomercato Milan, Tatarusanu: “Ho ancora molto da imparare”

| 15/09/2020 17:20

Il Milan ha il suo nuovo secondo portiere. Si tratta di Ciprian Tatarusanu. Per lui si tratta di un ritorno nella nostra Serie A, visto che ha difeso i pali della Fiorentina per tre stagioni (dal 2014 al 2017), prima di trasferirsi in Francia con le maglie del Nantes e dell’Olympique Lione. Questo pomeriggio è stato presentato in conferenza stampa.

(www.gettyimages.it)

Milan, Tatarusanu si presenta: “Essere il secondo mi stimola

Il Milan ha riportato in Italia, dopo tre anni, il portiere Ciprian Tatarusanu. Il nazionale rumeno fu portato in Serie A dalla Fiorentina, che lo prelevò dalla Steaua Bucarest. A trentaquattro anni ritorna nel campionato italiano per fare il secondo di Gigio Donnarumma. Ecco le sue prime dichiarazioni da giocatore rossonero: “Ho notato che il club mi ha già mostrato fiducia, ho come la sensazione che voglia fare cose molto importanti. In questo periodo di mercato hanno concluso molti affari. Milan? Sono rimasto molto contento della loro chiamata. Una società gloriosa come questa, quando ti chiama, non puoi dire di no. In passato qui hanno giocato tantissimi calciatori di qualità, quindi essere qui è un motivo di orgoglio“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan: un ex Serie A pronto al ritorno

Tatarusanu: “Non sarà facile, ma a me piacciono le sfide

Con Rudi Garcia al Lione non è mai stato titolare. In un anno ha giocato solamente due volte. Quando ha firmato per il Milan sapeva benissimo che doveva fare da chioccia al giovane portiere azzurro, infatti lo ha confermato: “Essere il secondo di Donnarumma? E’ un ruolo che non mi preoccupa. L’ho fatto al Lione, quindi so cosa vuol dire, non è per niente facile. Durante la settimana devi allenarti al 100% anche se già sai che la domenica non potrai scendere in campo. Però sono una persona che ama le sfide, se dovessi avere una opportunità aiuterò i miei compagni a vincere ogni partita“.

LEGGI ANCHE >>> Milan, positivo al Coronavirus l’attaccante: è giallo in casa rossonera

Ci tiene a precisare: “Ho ancora molto da imparare

Anche se si ha trentaquattro anni e inizi a giocare a calcio da quando ne avevi solo cinque o sei c’è sempre qualcosa da imparare: “Donnarumma? E’ giovane solo per l’età. Come portiere posso rubare da ognuno qualcosa oltre che imparare“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, fissato il prezzo per una cessione

 

 

 

 

 

 


Continua a leggere