Inter-Bayer Leverkusen: risultato, sintesi e tabellino

| 10/08/2020 21:45

Inter-Bayer Leverkusen è il quarto di finale di Europa League in cui sono impegnati i nerazzurri: per le italiane è iniziata la settimana più importante di tutte: ecco la sintesi, il risultato e il tabellino della gara.

(www.gettyimages.it)

Inter-Bayer Leverkusen, risultato e sintesi

PRIMO TEMPO – I nerazzurri partono subito fortissimo contro il Bayer Leverkusen, dettando immediatamente legge. Dopo i primi 10′ di studio generale, la squadra di Antonio Conte passa in vantaggio con Nicolò Barella al minuto 15, con un bel destro dal limite dell’area di rigore dopo un’azione continuata e molto ben organizzata. Poi l’Inter continua a spingere sull’acceleratore e mette momentaneamente ko le “aspririne”: al 21′, infatti, Romelu Lukaku segna uno dei suoi gol. Controlla palla in area di rigore e la difende dall’attacco di Tah. Poi si gira, cade (sarebbe calcio di rigore) ma riesce a mettere palla in rete. Nel momento migliore dell’Inter, però, la beffa: Kai Havertz mette palla in rete al 25′, facendo tornare i nerazzurri con i piedi per terra e regalando ai ragazzi di Bosz possibilità di ripresa.

SECONDO TEMPO – Più scintillante, nel gioco, meno dal punto di vista dei gol. Inter e Bayer Leverkusen danno vita ad un divertentissimo secondo tempo, fatto di tanti attacchi e di difese (portieri compresi) all’altezza della situazione. La squadra di Conte avrebbe più volte la possibilità di chiudere la gara, con Lukaku, Gagliardini e Sanchez soprattutto, ma trova di fronte un ottimo Hrádecký. Al triplice fischio, l’Inter vince 2-1 e raggiunge le semifinali.

CLICCA QUI PER RESTARE AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI MERCATO

Il tabellino

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte

BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1): Hradecky; L.Bender, S.Bender, Tapsoba, Wendell; Demirbay, Palacios; Diaby, Havertz, Bailey; Volland. All. Bosz

GOL – Barella (15′), Lukaku (21′), Lukaku (90′); Havertz (25′)

Ammoniti – D’Ambrosio, Eriksen; Sinkgraven, Bender, Tapsoba


Continua a leggere