Champions League: due calciatori positivi, non si gioca?

| 10/08/2020 09:43

Champions League di nuovo a rischio, due calciatori sono stati positivi al Coronavirus e ora la squadra rischia di non poter scendere in campo.

Atletico Madrid: due tamponi positivi al Covid per i calciatori

Pessime notizie per la Champions League e per l’Atletico Madrid. Il club spagnolo dovrà giocare giovedì a Lisbona la sfida dei quarti di finale di Champions contro il Lipsia. Il club, con una nota ufficiale, ha reso noto come due tesserati siano risultati positivi al Covid-19 nel tampone svolto sabato.

I due calciatori in questione sono andati subito in isolamento domiciliare, secondo protocollo.

Ovviamente i nomi dei positivi, su cui il club ha chiesto riservatezza, sono stati comunicati agli organi di controllo nazionali non solo della Spagna ma anche di Portogallo e Uefa. Ed è serio il rischio che altri componenti della rosa possano essere stati contagiati. Ieri tutto il gruppo ha svolto un nuovo tampone e sono attesi gli esiti.atletico madrid

Champions, ora si fermerà la competizione?

Un serio problema questo per la UEFA che aspetta di concludere la Champions League. A inizio maggio il terzino brasiliano Renan Lodi era risultato positivo al nuovo coronavirus. Fu l’unico caso all’Atletico, che anche alla fine della Liga era rimasto indenne.

Il problema ora è che la squadra si  è anche allenata in gruppo. La formazione di Simeone sarebbe dovuta partire alle 20 di lunedì per Lisbona, ma in accordo con la Uefa si sta riprogrammando in maniera diversa.

LEGGI ANCHE >>> Atletico nel tabellone con l’Atalanta


Continua a leggere