Calciomercato Milan, ora l’obiettivo è la permanenza del leader

| 23/07/2020 07:45

Dopo aver confermato Pioli fino al 2022, la dirigenza rossonera sta studiando come far rimanere in squadra l’attaccante in scadenza di contratto.

Ibrahimovic, l’idea è quella di farlo restare

Il nuovo Milan doveva ripartire da Ralf Rangnick, ma non sarà così. Stefano Pioli ha fatto più del dovuto, tanto da far cambiare idea alla dirigenza che già stava pensando al tecnico tedesco per la prossima stagione. Sarebbe stato folle dare il benservito all’ex Lazio dopo gli ottimi risultati post-Coronavirus e l’ottimo impatto che ha avuto sulla squadra. L’obiettivo quest’anno è quello di raggiungere almeno il quinto posto in classifica (sperando in un passo falso delle inseguitrici). Come riferisce ‘TuttoSport‘, l’altro desiderio è quello di prolungare il contratto a Zlatan Ibrahimovic, (anche se quest’ultimo, alla fine della partita contro il Sassuolo, ha dichiarato di non aver ricevuto notizie da nessuno dei vertici alti dei ‘diavoli‘). Tra lo svedese e l’amministratore delegato, Ivan Gazidis, al momento la situazione è in stallo.

La riconferma anche di Maldini e Massara potrebbe essere importante per la permanenza dell’ex Psg alla corte di Pioli anche per la prossima stagione. Ciò non toglie che il club stia pensando di trovare la riserva di Ibrahimovic: piace Gianluca Scamacca, attaccante che è esploso in B con l’Ascoli, ma di proprietà del Sassuolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Maldini sibillino sulla sua permanenza

Non solo Scamacca, ecco le altre alternative

Il Milan si guarda intorno e cerca valide alternative che possano far rifiatare ‘Ibra Supremacy‘. Mario Mandzukic a parametro zero non sarebbe male, Olivier Giroud ha deciso di non rimanere in Inghilterra ma di provare nuove esperienze, Luka Jovic era l’obiettivo del manager tedesco, ma non è detto che non possa esserlo per la dirigenza rossonera.


Continua a leggere