Serie A, sette squadre in lotta per la salvezza: il calendario a confronto dei club (FOCUS CM24)

| 14/07/2020 16:15

Sta per terminare un’altra stagione del campionato italiano. Come sempre, la lotta salvezza è una di quelle più emozionanti di fine stagione. Ancora da definire matematicamente a sei giornate dal termine le retrocessioni, anche se quest’anno due squadre su tre sono ormai ad un passo dal ritorno alla Serie B. Si tratta di Brescia e SPAL, ma ancora c’è speranza per i due club che devono tentare un miracolo di fine anno.

Serie A, lotta salvezza: sette squadre si giocano la retrocessione

Spal e Brescia sembrano ormai spacciate, mentre l’ultima posizione per la retrocessione è occupata dal Lecce ad oggi. Il club pugliese però ha già affrontato tutte le big del calcio italiano e vede la strada leggermente in discesa, più complicato il calendario invece per le altre squadre in lotta, con Genoa, Torino, Udinese e Fiorentina che non possono assolutamente sentirsi al sicuro a sei giornate dal termine del campionato di Serie A. Questa la classifica attuale dei club in lotta, in grassetto le posizioni che condanneranno le squadre alla retrocessione in Serie B:

  • 14 POSIZIONE: Fiorentina 36 punti;
  • 15 POSIZIONE: Udinese 35 punti;
  • 16 POSIZIONE: Torino 34 punti;
  • 17 POSIZIONE: Genoa 30 punti;
  • 18 POSIZIONE: Lecce 29 punti;
  • 19 POSIZIONE: Brescia: 21 punti;
  • 20 POSIZIONE: SPAL 19 punti.

ripresa serie a

LEGGI ANCHE >>> Serie A, tifosi allo stadio: le nuove regole

Serie A, il calendario delle ultime giornate delle squadre in lotta per la salvezza

Sarà battaglia fino alla fine per la permanenza in Serie A. Intanto, andiamo a vedere il calendario a confronto dei club che lottano per giocarsi la salvezza. Ormai con più di un piede in Serie B SPAL e Brescia. Più facile il calendario del Lecce rispetto a Genoa e Torino, complicatissimo quello dell’Udinese e tanti scontri diretti tra i sette club. Andiamo a valutare il livello di difficoltà delle prossime partite, tenendo conto di come le squadre possano affrontare avversarie che non hanno più nulla da chiedere al campionato.

 

Fiorentina 36 punti:

Lecce (T – difficoltà 2/5);

Torino (C – difficoltà 2/5);

Inter (T – difficoltà 5/5);

Roma (T – difficoltà 4/5);

Bologna (C – difficoltà 2/5);

SPAL (T – difficoltà 1/5).

 

Udinese 35 punti:

Lazio (C – difficoltà 4/5);

Napoli (T – difficoltà 5/5);

Juventus (C – difficoltà 5/5);

Cagliari (T – difficoltà 3/5);

Lecce (C – difficoltà 2/5);

Sassuolo (T – difficoltà 3/5).

 

Torino 34 punti:

Genoa (C – difficoltà 3/5);

Fiorentina (T – difficoltà 3/5);

Verona (C – difficoltà 3/5);

SPAL (T – difficoltà 1/5);

Roma (C – difficoltà 4/5);

Bologna (T – difficoltà 2/5).

 

Genoa 30 punti:

Torino (T – difficoltà 3/5);

Lecce (C – difficoltà 2/5);

Sampdoria (T – difficoltà 4/5);

Inter (C – difficoltà 5/5);

Sassuolo (T – difficoltà 3/5);

Verona (C – difficoltà 2/5).

 

Lecce 29 punti:

Fiorentina (C – difficoltà 3/5);

Genoa (T – difficoltà 3/5);

Brescia (C – difficoltà 1/5);

Bologna (T – difficoltà 2/5);

Udinese (T – difficoltà 3/5);

Parma (C – difficoltà 2/5).

 

Brescia: 21 punti:

Atalanta (T – difficoltà 5/5);

SPAL (C – difficoltà 2/5);

Lecce (T – difficoltà 3/5);

Parma (C – difficoltà 2/5);

Lazio (T – difficoltà 5/5);

Sampdoria (C – difficoltà 3/5).

 

SPAL 19 punti:

Inter (C – difficoltà 5/5);

Brescia (T – difficoltà 2/5);

Roma (C – difficoltà 4/5);

Torino (C – difficoltà 3/5);

Verona (T – difficoltà 3/5);

Fiorentina (C – difficoltà 3/5).

(T) = gare da giocare in trasferta; (C) = gare da giocare in casa.

 

Di Giuseppe Foria


Continua a leggere