Milan-Juventus 4-2: highlights, video e gol della gara

| 07/07/2020 23:38

Il Milan ribalta una partita clamorosa e sale ancora in classifica: a San Siro finisce 4-2 contro la Juventus: ecco gli highlights della gara.

Milan-Juventus 4-2: highlights

PRIMO TEMPO – Poche occasioni nella prima parte di gara. Gestione e studio sono state le basi della prima frazione di gioco che non hanno permesso di regalare al pubblico da casa le emozioni che ci si aspettava. L’occasione più ghiotta per la Juventus arriva sui piedi di Gonzalo Higuain: il centravanti bianconero è bravo a liberarsi in area di rigore ma sbatte, poi, su Gianluigi Donnarumma. Per il Milan, che si è affacciato in avanti poche volte, è il solito Zlatan Ibrahimovic ad essere pericoloso. Il campione svedese, a tempo scaduto, ha anche la possibilità di portare in vantaggio il Milan ma è fermato dal VAR che ha mandato tutti negli spogliatoi sullo 0-0

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre all’insegna della Juventus di Maurizio Sarri che mette subito in chiaro la situazione. Ci pensa Adrien Rabiot a sbloccare la gara con un gol spettacolare dopo un rimpallo vinto a centrocampo con Kessie: il sinistro del francese non ha lasciato scampo a Gigio Donnarumma. Poi è il solito Cristiano Ronaldo a raddoppiare e a mettere la gara al sicuro per i bianconeri dopo un errore clamoroso della coppia Kjaer-Romagnoli che spalancano le porte dell’area di rigore al fenomeno portoghese. Ma la gara di San Siro decide che le sorprese sono dietro l’angolo. Le distanze le accorcia Zlatan Ibrahimovic al 62′ su calcio di rigore, dopo il tocco di mano di Leonardo Bonucci. Dopo soli 4 minuti arriva il pareggio del Milan con Franck Kessie che vince un rimpallo in area di rigore, salta un uomo e mette a segno la rete del 2-2. Poi il Milan la ribalta: dopo meno di 6o secondi dalla rete del pari, il Milan la ribalta con un gol di Rafael Leao che mette a segno la rete del 3-2 e ribalta completamente la situazione. La gara, è chiusa, poi, da Ante Rebic all’81 su un errore clamoroso di Alex Sandro.


Continua a leggere