Ultime Napoli: i calciatori hanno preteso l’esonero di Ancelotti, lui li difendeva

| 23/06/2020 09:30

A distanza di diversi mesi potrebbe essere uscita fuori la verità. Ancelotti-Napoli, un rapporto iniziato con un entusiasmo alle stelle e poi finito con un triste esonero dopo la qualificazione agli Ottavi di Champions League. L’allenatore italiano è stato sollevato dall’incarico lo scorso dicembre, per poi tornare in Premier League per firmare con l’Everton. Svelato quanto accaduto a Napoli.

Napoli: i calciatori hanno esonerato Ancelotti mentre lui li difendeva

Nelle ultime ore, l’allenatore ex Real Madrid, ha avuto problemi con il fisco per la sua esperienza in Spagna quando era sulla panchina del Real Madrid di Florentino Perez. Pare che il tecnico tra il 2013 e 2015, abbia evaso il fisco per oltre 1 milione di euro. Via alle indagini. Intanto, Il Mattino, parla di come si è concluso l’ultimo rapporto a dicembre tra il Napoli e lo stesso Ancelotti, che ha incassato un altro triste esonero nella sua lunga carriera.

LEGGI ANCHE >>> Calcio, Ancelotti accusato di evasione fiscale

Napoli: i calciatori hanno preteso l’esonero di Ancelotti, lui li difendeva

Sono stati gli stessi giocatori del Napoli a chiedere alla società l’esonero di Carlo Ancelotti. Quasi tutti i calciatori erano convinti e hanno addirittura preteso da De Laurentiis che ciò avvenisse. Detto-fatto, perché così poi si è conclusa la storia. Nonostante l’allenatore abbia a telecamere accese sempre difeso i suoi calciatori facendo da scudo e assumendosi le colpe per i mancati risultati. Alla fine però è stato lui a pagare e per mano proprio dei suoi calciatori che tanto proteggeva.


Continua a leggere