Coronavirus, Boccia: “No al passaporto sanitario e la distinzioni tra regioni”

| 28/05/2020 10:30

Coronavirus Italia, Fase 2: passaporto sanitario e mobilità tra regioni

Coronavirus Italia Fase 2 passaporto sanitario Boccia mobilità regioni | Mentre il Premier Giuseppe Conte continua a lavorare per contrastare la crisi economica in Italia dovuta all’emergenza da Coronavirus, il ministro Boccia chiarisce alcuni aspetti che hanno scaturito polemiche negli ultimi giorni. Francesco Boccia, Ministro per gli affari regionali e le autonomie nel Governo Conte, ha detto la sua in merito al passaporto sanitario e le distinzioni nella mobilità delle regioni.

conte europa turismo

Coronavirus, Boccia: “No al passaporto sanitario e la distinzioni tra regioni”

Il ministro degli Affari regionali spegne le polemiche delle ultime settimane. Diversi governatori delle regioni d’Italia aveva chiesto per le prossime vacanze estive passaporti sanitari, che però andrebbero contro la Costituzione Italiana. Infatti, secondo l’articolo 120 della Costituzione, una Regione non può adottare provvedimenti che ostacolino la libera circolazione delle persone. Una polemica nata in particolare dal botta e risposta tra il sindaco di Milano, Beppe Sala, e il governatore della Sardegna Christian Solinas, che vuole proteggere la propria regione dall’arrivo dei turisti lombardi della prossima estate. Il Governo è dunque pronto a dare il via libera a tutte le regioni, nessuna limitazione nella mobilità. Per gli spostamenti però bisognerà essere sani, in caso contrario scatterà la quarantena. Presto il Governo avrà i dati reali di come sta procedendo la situazione in Italia e saranno decisivi i prossimi mesi.

boccia


Continua a leggere