Il bollettino della Protezione Civile di oggi lunedì 25 maggio

| 25/05/2020 17:50

Siamo in attesa dei dati della Protezione Civile: a 20 giorni dall’inizio della fase 2, si attendono le stime anche per giudicare gli effetti delle ultime aperture.

I dati della Protezione Civile di oggi

All’indomani del primo week-end di apertura quasi totale, il distanziamento sociale torna ad essere una preoccupazione. Dal Nord al Sud infatti, sono stati molteplici gli episodi che hanno visto un superamento scellerato delle distanze interpersonali, al punto tale da costringere, in alcuni casi, a nuove e repentine chiusure. Interpretare e capire i dati risulta quindi fondamentale per affrontare la famosa fase di convivenza con il virus.

bollettino protezione civile 12 maggio

I dati di oggi proseguono sulla linea del lento miglioramento. I decessi sono stati purtroppo ancora 92 (ieri 50), ma è confermato che in Lombardia ieri non ci sono stati. Oggi invece nella Regione più colpita dall’epidemia si sono registrate 34 vittime. In terapia intensiva si trovano attualmente 541 persone, 12 meno di ieri. I ricoverati con sintomi  sono 8.185, 428 meno di ieri. In isolamento domiciliare  si trovano invece 46.574 persone (-854 rispetto a ieri).

Le rilevazioni permettono ottimismo

Il dato dei tamponi non è mai stato così positivo dall’inizio dei test: ieri sono stati soltanto 300 i nuovi positivi (di cui la metà sempre in Lombardia). Se questo numero è espressione di un forte arretramento del virus, è anche lo specchio di una situazione ancora diversa tra il Nord ed il Sud del paese. Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 117,5 tamponi fatti, il 0,9%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media del 0,9%.

coronavirus bollettino 21 maggio


Continua a leggere