AIC, Tommasi: “Contratti? C’è chi vuole fare il furbo”

| 24/05/2020 23:59

AIC, Tommasi: “Contratti? C’è chi vuole fare il furbo”

Damiano Tommasi, presidente dell’AIC, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Sky Sport.tommasi aic

La denuncia di Tommasi

Documento?

“La Lega Pro ci preoccupa. A molti club mancano ancora delle mensilità di gennaio, in altri paesi per queste cose non si fa l’allenamento. Avevamo fatto riunioni nelle settimane precedenti, si era sempre parlato di altre soluzioni. Nella seduta del Consiglio si è spostato tutto al momento dell’iscrizione. Molti calciatori sono stati pagati ad inizio marzo e lo saranno nuovamente ad agosto”.

Contratti?

“L’accordo va fatto con chi firma i contratti. Non sono mai state insieme Lega Pro e Serie A, la Federazione ha avallato la decisione della Lega di giocare, ora si gioca ma non si capisce quando si paga. Abbiamo sempre fatto di tutto affinché i giocatori trovassero gli accordi con le società, come è successo alla Juve e in altre squadre. Nelle prossime settimane dobbiamo capire come allungare i contratti.

Gentleman agreement? E’ una delle strade, ma ci sono situazioni completamente diverse. Ci sono club di A che hanno prestiti con altri club di A, prolungarlo richiede accordo tra le tre parti. Immaginate quando le squadre giocano contro, giocherei contro chi mi paga? Ci sono giocatori col contratto in scadenza che hanno pure già firmato. Sono criticità, purtroppo vedo persone che cercano di approfittarsi della situazione. Bisogna avere anche un piano B per capire cosa fare se non si continuerà a giocare”.

Volontà dei calciatori?

“I calciatori saranno contenti di giocare il 13 giugno ma in condizioni di sicurezza”.aic tommasi


Continua a leggere