Coronavirus Italia: tutte le regole per spostamenti, amici, bar, ristoranti e spiagge

| 16/05/2020 14:30

Coronavirus Italia Regole Fase 2 | La Fase 2 entra sempre più nel vivo e gli italiani tornano ad una parvenza di normalità che sperano si protragga anche per l’estate. Intanto sono state rese note le regole messe in atto dal Governo dopo l’accordo con le Regioni per l’avvio della seconda parte della Fase 2 che partirà da lunedì.

coronavirus fase due viminale

Coronavirus Italia, le regole della Fase 2

Mascherine obbligatorie, igienizzante sempre a portata di mano per disinfettarsi, prenotazioni per ristoranti, estetisti, parrucchieri e barbieri. Inoltre le attività dovranno conservare per 14 giorni i nominativi dei clienti per facilitarne l’individuazione in caso di nuovi focolai anche se ciò mina il diritto alla privacy. Si dovrà mantenere sempre la distanza di sicurezza di almeno un metro e si dovrà misurare la temperatura delle persone, negando anche l’ingresso a chi supera 37,5.

Leggi anche – Conte annuncia: accordo Governo-Regioni

coronavirus parrucchieri estetisti

Spostamenti, bar, ristoranti, spiagge e amici: tutte le indicazioni del Governo

Sono varie e molto precise le regole relative ad ogni settore commerciale e quotidiano.

Spostamenti – Servirà l’autocertificazione per chi si sposterà fuori regione. Sarà possibile spostarsi liberamente all’interno della propria regione ma fino al 2 giugno non si potrà andare oltre. Chi è già fuori dal proprio domicilio potrà rientrare mostrando l’autocertificazione.

Amici e congiunti – Ci si potrà incontrare con chiunque, servirà solo mantenere la giusta distanza di sicurezza e tutti gli elementi per salvaguardare la salute (guanti, mascherine, gel…). Assolutamente vietate riunioni, feste anche in casa o in luoghi pubblici. Dall’1 giugno ripartono i centri estivi.

Palestre e piscine – Dal 25 maggio riapriranno le palestre, servirà garantire la solita distanza di sicurezza di almeno un metro. Per le piscine è stato stabilito uno spazio di 7 metri quadri a persona. Prima di entrare sarà obbligatoria la doccia con acqua e sapone e le piscine dovranno ricevere il cambio del cloro ogni 2 ore.

Spiagge – Tra lettini e sdraio ci dovrà essere un metro e mezzo di distanza. Gli ombrelloni dovranno godere di uno spazio di 10 metri quadri. Le spiagge potranno riaprire dal 29 maggio. Per accedere agli stabilimenti occorrerà prenotare e l’elenco delle presenze sarà conservato per 14 giorni. Vietato lo sport, tranne per i racchettoni: si potrà giocare in acqua. Il servizio bar sarà disponibile all’ombrellone e sevirà la sanificazione ad ogni cambio.

Parrucchieri e barbieri – Riapriranno da lunedì ma solo attraverso prenotazione e distanziamento sociale all’interno delle attività. Tutti muniti di mascherine e sarà possibile restare in negozio solo per un tempo limitato.

Bar e ristoranti – Un metro di seduta tra le persone dei vari tavoli. Sarà obbligatorio indossare la mascherina quando ci si alza dal tavolo e non si potrà sostare all’interno in attesa. Vietati i buffet. Personale con guanti e mascherina sempre indosso e obbligo per il ristoratore di conservare la lista delle prenotazioni per 14 giorni. Anche al bar sarà necessario rispettare la distanza minima di un metro al banco.


Continua a leggere