Coronavirus Italia, la Russia sospende l’invio dei ventilatori: “Sono pericolosi”

| 13/05/2020 20:00

Coronavirus Italia Russia Ventilatori | L’emergenza Coronavirus si è fatta sentire con tanto fragore prima in Italia che in tutti gli altri Paesi dell’Unione Europea. Tanti tra questi hanno sin da subito aiutato l’Italia inviando medici e attrezzature sanitarie. Aiuti molto importanti sono arrivati anche dalla Russia che nel corso del mese scorso ha inviato molti ventilatori polmonari anche in Serbia e in America.

coronavirus italia conte putin

Russia: ventilatori esplodono e causano dei morti

Giuseppe Conte ha ringraziato Vladimir Putin e l’efficacia dello stato russo per gli aiuti ma il tutto potrebbe cambiare nel giro di pochissimi giorni. Stando a quanto riferisce Repubblica, Mosca ha sospeso in patria l’uso di questi strumenti, con il sospetto che siano pericolosi. Ieri, infatti, c’è stato un incendio in un reparto di terapia intensiva a San Pietroburgo: fiamme e fumo hanno provocato la morte di cinque pazienti, tutti ricoverati per il Coronavirus. Sono in corso le indagini che cercheranno di capire la natura del malfunzionamento: se è legato a un difetto di fabbricazione o alle reti energetiche degli ospedali.

Leggi anche – Coronavirus Italia, il bollettino della Protezione Civile

Coronavirus Italia, la Russia sospenderà la spedizione dei ventilatori

Il malfunzionamento in patria potrebbe ovviamente causare anche lo stop alle spedizioni dei ventilatori in Italia, nonostante le rassicurazioni della casa prodruttrice. L’operazione Dalla Russia con amore” ha consegnato circa 150 di questi ventilatori alla Lombardia: sono stati utilizzati nell’ospedale da campo della Fiera di Bergamo e in quello della Fiera di Milano.


Continua a leggere