Coronavirus Veneto, Zaia sulla Fase 2: “In 10 giorni ci giochiamo tutto”

| 04/05/2020 14:00

Coronavirus Veneto Zaia Fase 2 | L’Italia da oggi entra nella Fase 2 della lotta al Coronavirus. Tanto è cambiato e cambierà nei prossimi giorni ma gli italiani sono chiamati a rispettare tutte le norme vigenti per mantenere intatta la sicurezza del nostro Paese. Il Veneto è tra le Regioni maggiormente colpite dal COVID-19 ma è tra le prime ad aver voluto una ripartenza immediata.

coronavirus italia luca zaia

Coronavirus Veneto, Zaia parla della Fase 2

Il Governatore del Veneto, Luca Zaia, ha precisato che non sarà semplice tenere tutto sotto controllo ma la Regione farà di tutto per garantire la sicurezza dei propri cittadini.

“Iniziamo un percorso di sorveglianza estrema, di grande preoccupazione per il rispetto delle regole. Chiedo l’impegno di tutti perché nei prossimi dieci giorni ci giochiamo il futuro. Se con le riaperture saliranno i ricoveri dovremmo chiudere di nuovo tutto. Non mi stanco di ricordare che la mascherina è fondamentale. Oggi uscirà un’altra ordinanza, una relative alle mense aziendali (ristoranti e mense sono chiuse ma possono erogare i servizi alle imprese in virtù di una serie di misure di sicurezza) e sull’attività sportiva”.

Leggi anche – Coronavirus, funziona il vaccino sperimentato in Italia

Zaia coronavirus

Zaia: “Terapia intensiva in discesa, meno di 100 posti occupati”

Intanto dalla sanità regionale arrivano nuovi dati confortanti. Nelle terapie intensive del Veneto si è scesi sotto quota 100 posti occupati, per la prima volta dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus. Ma anche da questo punto di vista si tiene tutto sotto controllo.

“Si sono verificate code in diversi ospedali per il nuovo protocollo di accesso, vale a dire controllo della temperatura e braccialetto per chi entra nella struttura”.


Continua a leggere