AIC, Tommasi: “C’è unanimità sulla ripresa, noi concentrati sul protocollo sanitario”

| 01/05/2020 14:00

AIC, Tommasi: “Disparità di trattamento tra gli atleti. Riaprire i centri tecnici per gli allenamenti, c’è unanimità in Lega”

AIC – Tommasi | Si sarebbe conformata l’unanimità della Lega Serie A, all’interno dell’Assemblea di Lega andata in scena in queste ultime ore. E’ quanto anticipano i colleghi di Sky Sport, in attesa di un comunicato ufficiale proprio della stessa federazione calcistica. A parlare di tutto questo è il presidente dell’associazione italiana calciatori (AIC), Damiano Tommasi. Di seguito, le sue parole ai microfoni dell’emittente satellitare.

AIC, le parole del presidente Damiano Tommasi

aic tommasi

Il presidente dell’AIC, Damiano Tommasi, rende sempre molto chiara la propria posizione: tornare in campo attraverso la sicurezza e la tutela di ogni tesserato. Ed è proprio sul protocollo sanitario che spinge lo stesso presidente che assicura i calciatori. Ecco le parole del presidente dell’AIC: “L’unanimità dei club è una posizione che conosciamo già, tiene aperto il campionato, si va oltre il 30 giugno. Sicuramente questo è un pensiero che si conosceva. Noi siamo più concentrati su quello che è parte del protocollo sanitario, per gli allenamenti individuali. E’ la cosa che più ci interessa. Speriamo che il 18 ci sia l’approvazione del protocollo.

Ripresa immediata al 4 maggio? Al momento del decreto, lo abbiamo detto subito: volevamo capire quanto quell’ordinanza, potesse essere messa in pratica. In questo momento dell’anno hanno un senso, tornare in un centro sportivo per molti atleti è importante, nonostante la ripresa sarà prevista più in là. E’ il passo che vogliamo fare. Io vedo disparità di trattamento tra gli atleti. Sul decreto interverranno i singoli comuni, alcune società hanno 2 o 3 campi da gioco. Bisogna riaprire i centri tecnici per gli allenamenti individuali”.

tommasi aic


Continua a leggere