Italia, Mancini: “Dobbiamo tornare in campo, ce lo meritiamo. Convocazioni? Porte aperte a tutti”

| 18/04/2020 22:00

Italia Mancini Serie A Europei | L’emergenza Coronavirus ha bloccato e fatto rinviare anche gli Europei che dovrebbero giocarsi la prossima estate. Roberto Mancini, CT dell’Italia, ha parlato della possibile ripresa della Serie A e delle convocazioni che riguarderanno Euro2021.

Italia mancini

Italia, Mancini: “Serie A riprenda, ce lo meritiamo”

Ai microfoni di Sportmediaset, Roberto Mancini ha fatto il punto della situazione su quanto sta succedendo nel calcio italiano e quello che accadrà nella prossima stagione.

“Molte famiglie hanno perso i propri cari, è una cosa terribile. Siamo nel 2020 e dovevamo essere più preparati. Spero tutto ritorni come prima, ho sentito qualche ragazzo, stanno tutti bene e spero si possa tornare a giocare al più presto. Spero che si inizi perché il calcio è anche una cosa sociale molto importante, poi vedremo quello che accadrà. Ci meritiamo di tornare a vivere come prima: è stato tutto ingiusto quello che è accaduto“.

Europeo?Possono migliorare anche tutte le altre nazionali, come abbiamo fatto noi e come continueremo a fare. Per noi è stato fondamentale riavvicinare i tifosi alla squadra con una serie di prestazioni di qualità. Siamo una delle Nazionali più giovani quindi un anno in più d’esperienza farà migliorare il bagaglio di ognuno, sia tecnico che atletico. Sarà una tappa importante per me e per noi. Abbiamo una squadra forte che può migliorare e possiamo puntare alla vittoria“.

De Rossi nello staff?Ci ho pensato e c’è stata la possibilità, poi ha preferito fare altre scelte ed è andata così. Credo che presto prenderà il patentino“.

Nazionale italia

Mancini: “Zaniolo, Balotelli e Tonali, tutta la verità sulle convocazioni”

Il CT della Nazionale, poi, ha fatto il punto della situazione dei calciatori che potrebbe convocare per gli Europei.

“Se Balotelli penserà solo al calcio e farà quello che deve fare le porte sono aperte, per lui come per tanti altri giocatori che magari non sono stati chiamati: è fortissimo. Tonali? Se rimarrà a Brescia giocherà e per noi andrà bene ma anche se dovesse andare in un club più importante che gioca le coppe europee troverebbe comunque spazio perché ha grande qualità, ha tecnica e forza. Zaniolo? Da mezzala dà di più, lo vedo perfetto in quel ruolo. Poi ha la possibilità di giocare anche come d’esterno destro o come sta giocando nella Roma a volte, sono opzioni in più che per noi vanno bene”.


Continua a leggere