Bundesliga, parla Rumenigge: “Priorità assegnare il titolo. Pronti a riprendere”

| 09/04/2020 09:30

Karl-Heinz Rumenigge, attuale dirigente del Bayern Monaco, ha spiegato i motivi per il quale la Bundesliga possa ripartire, a differenza del calcio italiano.

Bayern Monaco, Rumenigge: “In Germania disciplinati. Bisogna ripartire per due motivi”

A causa della pandemia, tutti i principali campionati europei sono stati sospesi. La riapertura dipenderà dalla situazione sanitaria di ogni singolo Paese e in Germania, spiega Rumenigge al Corriere dello Sport, la situazione è ben diversa dall’Italia: “Stiamo vivendo una crisi globale. In Germania non abbiamo ancora i numeri dell’Italia, ma il livello di allerta è massimo. La gente è disciplinata ed esce solo per fare la spesa o per lavorare“.

Il dirigente del Bayern fa chiarezza sulle date di ripresa del campionato tedesco: “La data fissata al 9 maggio è provvisoria. La lega ha formulato ipotesi ma sarà la politica a decidere se tornare in campo. Noi sappiamo che è importante ricominciare per due motivi: il primo è che bisogna assegnare il titolo della Bundesliga, il secondo è per una questione economica“.

rumenigge

La ripresa degli allenamenti

In Germania, il Bayern è tornato ad allenarsi e Karl-Heinz ha spiegato il perché: “Da tre giorni ci alleniamo in diversi gruppi da tre, da quattro o da cinque, rispettando le norme sanitarie. Prima, invece, gli allenamenti proseguivano con le videochiamate, con tutti i calciatori collegati. I preparatori del club davano esercizi da fare, per un totale di 90 minuti ad allenameno“.

La Bundesliga, dunque, ha buone chance per ripartire e Rumenigge attende solo l’ok: “Aspettiamo il governo. Disciplina e sensibilità sono i nostri punti di forza

coronavirus bayern monaco rumenigge


Continua a leggere