Man City, Walker nei guai: party hard durante la quarantena

| 05/04/2020 17:22

Kyle Walker è nei pasticci perché ha organizzato un party hard con altre persone, violando la quarantena e le regole imposte dal Manchester City.

Che pasticcio Walker: party hard con escort!

Il terzino del Manchester City ha violato l’isolamento imposto dalla società e ha organizzato la settimana scorsa un festino. Walker, secondo quanto riportato dal Sun, ha preparato insieme ad un suo amico una festa a luci rosse con due escort in un appartamento a Hale, nel Cheshire. Sempre secondo il tabloid, Kyle è stato visto mentre contava i soldi da dare ad una delle ragazze. Il terzino è finito nei pasticci, tant’è che ora rischia una multa salata dalla dirigenza del suo club, ma non è l’unico caso nel mondo del calcio.

Atalanta Manchester City Walker

L’ipocrisia di Walker: “Restate a casa” poi organizza una festa

Il calciatore inglese nei giorni scorsi ha voluto lanciare un messaggio ai tifosi e ai suoi follower per ricordare di restare a casa, in quanto c’è il rischio di poter contrarre il virus, e di seguire le norme sanitarie. Walker non poteva immaginare che la notizia del party hard organizzato di nascosto fuoriuscisse, e ora le sue scuse hanno destato parecchia indignazione. Dunque, il terzino del Manchester ha provato quantomeno a rimediare con delle scuse, ed ecco quanto riportato dal Sun: “La mia posizione di calciatore professionista porta la responsabilità di essere un modello. E in quanto tale mi scuso con la mia famiglia, i miei amici, i tifosi, la squadra per averli deluso. Ciò che ho fatto è in contrasto con quello che avrei dovuto fare riguardo all’isolamento”.

walker party hard


Continua a leggere