Premier, si ricomincia con 5 sostituzioni: servirà a fare meno fatica

Premier League: cambiano le regole, pronte 5 sostituzioni

Ultime Premier League, ok per giocare ogni 3 giorni ma con una novità. Come riportato dal Corriere dello Sport, per oggi è previsto un nuovo vertice tra i venti club di Premier League e i vari comparti del calcio inglese. Una specie di consiglio federale a cui parteciperanno anche elementi della Football Association, della Football League (in rappresentanza della Championship, League 1 e League 2, ovvero i tre campionati sotto al massimo livello), degli arbitri, della League Managers’ Association (l’assoallenatori inglese) e della Professional Footballers’ Association (il sindacato calciatori).

Gli argomenti sono i soliti: date e format per un possibile per tornare in campo ed il taglio degli stipendi.

Sul primo fronte vi è ancora tanta incertezza anche se i club vorrebbero finire. Una delle tematiche d’attualità è il rischio che dovrebbero affrontare i calciatori qualora si dovesse giocare ogni tre giorni.premier league calciomercato

Premier: la soluzione

Per questo motivo si pensa ad aumentare il numero di sostituzioni previste per ogni partita, portandole da tre a cinque. Così facendo si potrebbero limitare – o quanto meno dosare – i minuti disputati da ciascun giocatore. Servirà per l’ok definitivo dell’Ifab della Fifa.
Intanto però i giocatori di Premier League sono finiti nel mirino della politica. Il ministro dello Sport Julian Knight ha scritto una lettera alla Premier League contro i club che vorrebbero approfittare della cassa integrazione.

«Questi fondi non sono stati stanziati per sovvenzionare club già ricchissimi ma per aiutare chi ha realmente bisogno». Premier League Risultati