Coronavirus, Immobile: “Giusto fermare Serie A ed Europei, giornate tra compiti e PlayStation”

| 21/03/2020 14:30

Coronavirus, Immobile racconta le sue giornate | L’emergenza Coronavirus ha bloccato il campionato di Serie A e di conseguenza il grande cammino di Ciro Immobile con la Lazio. L’attaccante napoletano ha messo a segno 27 reti in campionato fino ad ora e lotta per la vittoria della Scarpa d’Oro oltre che per lo Scudetto. Ai microfoni del Corriere dello Sport ha raccontato le sue nuove giornate lontane dal campo.

calciomercato lazio immobile

Coronavirus, Immobile: “Giusto rinviare tutto, Lazio grande squadra”

Il bomber di Simone Inzaghi ha parlato dell’emergenza Coronavirus e di come sta affrontando le nuove giornate da padre a tempo pieno.

Con la Lazio stavamo facendo qualcosa di incredibile. Anche dal punto di vista personale mi sono preso tantissime soddisfazioni. Spero di poter tornare in campo e continuare il nostro cammino verso i nostri obiettivi. E’ molto difficile allenarsi a casa perché ti ritrovi da solo. Mi mancano tanto il pallone, i miei compagni di squadra, le partitine, il divertimento del nostro lavoro. E’ complicato, ma si cerca di fare il massimo perché bisogna tenersi in forma in qualche modo. Ogni tanto prendo il pallone della tripletta contro la Sampdoria e palleggio in terrazzo ma non è la stessa cosa“.

Scarpa d’Oro?E’ dura perché ci sono tanti campioni in corsa per vincere questo trofeo, credo sia ancora complicata la forza. Sarebbe bello, ovviamente, riuscire ad arrivarci“.

Stagione?E’ giusto rinviare il campionato e gli Europei per la situazione che stiamo vivendo. Fermando i campionati era inevitabile anche fermare le partite della Nazionale, sarebbe stato difficile arrivarci pronti. Dispiace perché c’eravamo preparati tanto nei due anni con Mancini. Inzaghi? Ha portato movimento e dinamismo negli allenamenti, meno lavoro atletico senza palla e ci sono più cose che ti aiutano nell’arco della partita. Ha tenuto tanto del tecnico italiano classico ma è diventato anche molto europeo“.

lazio immobile

News Lazio, Immobile racconta i giorni lontani dal campo

“Non è facile trascorrere le giornate lontano dal campo, mi manca tutto ma ora sono con la mia famiglia e questo è l’aspetto positivo di questo periodo. Il mio primo pensiero ora sono diventati i compiti di Giorgia e Michela. La sera prima o la mattina stessa arrivano dalle maestre. Devo aiutarle a studiare. Poi mi alleno: scelgo se fare una o due sedute giornaliere. Sto tanto con la famiglia, guardiamo film insieme e gioco tanto alla PlayStation. Pensando positivo riusciremo a superare insieme questa fase molto difficile della vita. Mando un abbraccio a tutti i tifosi, a quelli della Lazio in particoalre, ai medici, ai dottori che stanno lottando per noi e con noi per sconfiggere questo male. Torneremo ad abbracciarci, a condividere momenti, belli o brutti che siano sportivamente, ma ne usciremo. Ora, però, dobbiamo restare a casa con le nostre famiglie”.


Continua a leggere