Emergenza Coronavirus, il Milan proroga la sospensione delle attività: il comunicato

| 20/03/2020 20:30

Emergenza Coronavirus, il Milan chiude tutto | La pandemia del Coronavirus continua ad avanzare in Italia e in Lombardia aumentano gli infetti e i defunti. Il calcio, perciò, non può riprendere e anche la data del 2-3 maggio ipotizzata dalla FIGC potrebbe essere ulteriormente posticipata se l’emergenza sanitaria non rientrerà.

emergenza coronavirus milan

Emergenza Coronavirus, il Milan proroga la sospensione delle attività

I club di Serie A nei giorni scorsi si sono accordati per riprendere gli allenamenti il 3 aprile in vista della ripresa del campionato. Intanto, però, si prendono ulteriori misure restrittive per cercare di arginare l’espansione del Coronavirus che non cessa di spaventare l’Italia. Il Milan, pochi minuti fa, ha ufficialmente comunicato la chiusura dei Centri Sportivi e della Sede ufficiale della società almeno fino al 3 aprile. Comunicazione che, nei prossimi giorni, potrebbe trovare il coro di tutte le altre squadre di Serie A, anche quelle che avevano pensato di riunirsi prima nei campi di allenamento.

milan

Notizie Milan, COVID-19: “Tutto chiuso fino al 3 aprile”

Con un comunicato ufficiale sul proprio sito, la società di Scaroni ha ufficializzato la proroga della sospensione delle attività.

AC Milan comunica che, in ottemperanza a quanto disposto da Governo e Istituzioni, Casa Milan e i propri Centri Sportivi di allenamento (Milanello e Vismara), resteranno chiusi almeno fino al 3 aprile. Il Club continuerà a monitorare gli sviluppi della pandemia applicando con il massimo scrupolo le disposizioni delle autorità governative, delle istituzioni sportive e di quelle sanitarie per dare la massima priorità alla salute e sicurezza dei propri dipendenti, tesserati e collaboratori. AC Milan continuerà a garantire il completo sostegno e il massimo supporto su tutti i fronti per la lotta al Covid-19. Attraverso donazioni e campagne di sensibilizzazione, per sostenere i propri tifosi e le loro famiglie e aiutarli in questo momento difficile”.


Continua a leggere