Juventus-Lione, Aulas: “L’UEFA deciderà se giocare in un campo neutro”

| 02/03/2020 11:30

Juventus-Lione in campo neutro: parla Aulas | L’emergenza coronavirus in Italia sta spaventando anche i club europei che dovranno arrivare nel nostro Paese per le gare di Champions League ed Europa League. Martedì 17 marzo il Lione di Jean Michel Aulas affronterà la Juventus all’Allianz Stadium nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Il presidente del club francese, dopo l’ultima sfida in campionato contro il Saint-Etienne, è parso preoccupato dalla trasferta in Italia.

Juventus-Lione, le parole di Aulas

Le dichiarazioni del presidente Aulas portano con sé un senso di preoccupazioe dovuto ai primi casi di coronavirus anche in Francia. Se l’emergenza non rientrerà nel giro di qualche giorno, la partita di martedì 17 marzo contro la Juventus potrebbe essere spostata in un campo neutro per permettere il normale svolgimento della competizione. Ma deciderà l’UEFA, come sottolineato dallo stesso presidente del Lione.

Deciderà l’UEFA. Ma ci sono altre cose da valutare rispetto alla partita d’andata. La Juventus Under 23 è stata messa in quarantena e quattro dei suoi elementi si sono allenati con la prima squadra. Vediamo gli sviluppi che spero saranno positivi. Siamo aperti alle decisioni dell’UEFA ma se dovremo giocare in campo neutro lo faremo”.

Notizie Juve, pericolo Lione: va ribaltato il risultato dell’andata

La Juventus ospiterà il Lione per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. I bianconeri di Maurizio Sarri devono ribaltare il risultato dell’andata (1-0) e sono chiamati anche ad una prestazione diametralmente opposta. Serviranno, dunque, i gol di Cristiano Ronaldo e un’ottima prestazione di squadra per passare ai quarti di finale e proseguire nell’obiettivo europeo.

 


Continua a leggere