Lione-Juventus, la moviola: ci sono 3 rigori dubbi, uno a favore dei francesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:00

Sconfitta amara per la Juventus, che a Lione perde per 1-0 complicandosi il cammino verso i quarti di Champions League.

Lione-Juventus, la moviola di Sky

Brutta batosta per la Vecchia Signora agli ottavi di Champions, servirà una grande prestazione per battere i francesi in casa con 2 gol di scarto, considerando soprattutto quanto visto in campo questa sera. Oltre alle difficoltà tecniche, ci sono tuttavia alcuni episodi sui quali soffermare la nostra attenzione, a partire da quelli a sfavore degli uomini di Sarri, una furia in conferenza stampa.

Minuto 83, contatto tra Cristiano Ronaldo e Denayer in area di rigore francese. CR7 è in corsa ed il difendente lo tocca mentre è in aria: il contrasto è minimo, ma ad una certa velocità le misure cambiano notevolmente. A Sky in studio c’è più di qualche dubbio: per Condò è tutto regolare, per Capello e Costacurta l’entità dello scontro è tale da giustificare la massima punizione.

Altra polemica, al minuto 88: questa volta il contatto nell’area del Lione avviene tra Guimaraes e Dybala. In questo caso le opinioni in studio sono concordi: questo è calcio di rigore. L’argentino, di spalle alla porta, subisce anche una vistosa trattenuta prima di cadere a terra dopo aver tentato invano di colpire il pallone in rovesciata.

Niente VAR nemmeno sul mani di Cuadrado

I padroni di casa recriminano invece al minuto 38, nella prima frazione di gioco: Cuadrado tocca vistosamente il pallone con il braccio nella propria area, ma tuttavia tale tocco è da considerarsi irrilevante visto che avviene prima un rimbalzo sulla coscia del colombiano.