Cina, Donadoni sul Coronavirus: “Situazione incredibile, calciatori in ansia”

| 03/02/2020 15:30

Cina, Donadoni sul Coronavirus: “Situazione incredibile, calciatori in ansia”

Coronavirus Cina, le parole di Donadoni. Il caso Coronavirus ha colpito tutto il mondo, che osserva da lontano e spera che il peggio sia ormai passato. Non guarda da lontano la questione, invece, l’ex ct dell’Italia Roberto Donadoni. I calciatori in questo momento non vedono la Cina come grande traguardo per il proprio ultimo contratto come negli ultimi anni. L’esempio è Pastore della Roma che ha rifiutato la Cina a causa del virus. Intanto, il campionato sarebbe dovuto riprendere il 22 febbraio, ma rimandato a data da destinarsi a causa dell’emergenza coronavirus. L’allenatore dello Shenzen, Roberto Donadoni è a Girona con il suo club ed è stato intervistato al Corriere della Sera.

Calciomercato Donadoni

Caso Coronacirus, le parole di Donadoni sul campionato cinese

“Mi sembra che siano molto attenti a garantire la sicurezza, il governo ci stra trasmettendo serenità in questo periodo. Quando ci daranno garanzie rientreremo. La situazione ci ha stupito, i miei calciatori sono molto in ansia. Eravamo lì fino a pochi giorni fa e non credevamo potesse capitare tutto questo. Non viviamo vicini a Wuhan, ma a noi la situazione sembrava molto normale. I calciatori sono un po’ in ansia e parlano in continuazione con i propri familiari. I parenti ci comunicano che sono chiusi in casa e così non ci sono pericoli”.

Donadoni


Continua a leggere