Consigli Fantacalcio | Quali attaccanti schierare per la nona giornata di Serie A?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:17

Quando finiamo l’asta del fantacalcio, è la prima domanda: “Quali attaccanti hai preso?”. Se seguite i nostri consigli, sarete sicuri di non sbagliare quando dovrete schierarli la domenica.

Consigli Fantacalcio nona giornata, gli attaccanti

Chi di voi si è svenato l’anno scorso per Icardi? Tanti, lo sappiamo. Chi invece spese 2 lire per Piatek, ricavandone un patrimonio in termini di bonus? Più di qualcuno, ne siamo certi. Indovinare il giusto attaccante è un’arte e spesso anche i migliori falliscono. Serve arrivare col giusto quantitativo di fantamilioni (anche troppi possono creare problemi di gestione) e soprattutto pensare all’equilibrio: è altrettanto inutile pensare solo al settore avanzato (ne possiamo schierare al massimo 3) e lasciare gli altri reparti scoperti. Anche in questo caso, le scuole di pensiero sono 2: c’è chi punta tutto su 1-2 big (es. LukakuDzeko+un terzo di squadre in lotta per la salvezza), dal rendimento assicurato, o su altri di fascia media (3-4 bomber di provincia, rappresentati al meglio dal mitico Ciccio Caputo).

CI SONO 5 CENTROCAMPISTI CHE DEVI ASSOLUTAMENTE SCHIERARE ALLA NONA GIORNATA

I nostri consigli per la 9ª giornata di Fantacalcio

Higuain è il primo nome su cui puntare: la mancata convocazione di Cristiano Ronaldo gli potrà dare chances angora maggiori in attacco, senza il riferimento del portoghese l’argentino sarà ancor più libero di svariare sul fronte offensivo. Puntate anche su Manolo Gabbiadini: il gol dell’ex è nell’aria ed il Bologna non ha ancora raggiunto la quadra dal punto di vista difensivo. Una certezza è Edin Dzeko: il bosniaco non segna da troppo tempo, è arrivato il momento di sbloccarsi. Stesso discorso per Josip Ilicic: per lo sloveno il gol manca dalla quarta giornata e nonostante prediliga agire attorno ad una prima punta. Una scommessa: puntate su Kouamé. Da mesi l’ivoriano è una costante nel Genoa, al di là degli allenatori: qualcosa vorrà pur dira.