Inter-Borussia Dortmund 2-0: decidono Lautaro Martinez e Candreva

| 23/10/2019 23:51

Inter-Borussia Dortmund Risultato | Il risultato finale di Inter-Borussia Dortmund è 2-0: grande prova per i neroazzurri che con questa vittoria si rimettono in corsa per la qualificazione alla seconda fase della Champions League. Sul tabellino i nomi di Lautaro Martinez e Candreva Inter-Borussia Dortmund Risultato

Inter-Borussia Dortmund Risultato finale: 2-0

È la terza giornata del Gruppo F della UEFA Champions League. A San Siro, di scena Inter-Borussia Dortmund. Nell’Inter, torna in difesa Godin al fianco di De Vrij e Skriniar. A sinistra si rivede Asamoah, mentre a centrocampo confermato Gagliardini preferito a Vecino. In avanti confermata la coppia Lautaro-Lukaku. Nel Borussia, assenti Reus e Alcacer, in attacco giocano Brandt e Sancho. Dopo una fase di studio al 22′ padroni di casa in vantaggio. Lautaro Martinez con un bello stop raccoglie un cross preciso in area di de Vrij e calcia rasoterra in rete. Dopo il consulto col VAR l’arbitro Anthony Taylor indica il centro del campo, il gol è valido! L’Inter controlla il match ma Handanovic in almeno un paio di occasioni salva la porta. Poi al 81′ sale in cattedra il giovanissimo Esposito, classe 2002, che guadagna un rigore. Va dal dischetto Lautaro ma la mira è imperfetta e il portiere tedesco para. La squadra di Conte però non sbanda e all’89’ in contropiede sigla con Candreva il gol del definitivo 2-0.

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS VIDEO DI INTER-BORUSSIA DORTMUND

Le formazioni ufficiali e il tabellino

Gol: 18′ Lautaro Martinez; 89′ Candreva

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Asamoah (79′ Biraghi); L.Martinez, Lukaku (62′ Esposito).  Non entrati: Padelli, Bastoni, Lazaro, Borja Valero, Politano Allenatore: Conte.

BORUSSIA DORTMUND (4-5-1): Burki; Hakimi, Akanji (73′ Larsen), Hummels, Schulz; Delaney (64′ Dahoud), Witsel; Sancho, Weigl, Hazard (83′ Guerreiro);Brandt  Allenatore: Favre.

Arbitro: Taylor
Ammoniti: Brozovic, Barella, Godin, Weigl
Espulsi:


Continua a leggere