Notizie Juventus: Agnelli trattava Guardiola, il retroscena di Paganini

Nel corso dell’estate la panchina della Juventus è stata più volte accostata a Pep Guardiola. Alla fine la scelta è ricaduta su Maurizio Sarri ma secondo Paolo Paganini le intenzioni erano altre. A diverse settimane di distanza, il giornalista di Rai Sport, ha svelato altri retroscena della trattativa più calda di questo mercato.

L’ultimo in ordine cronologico, è una sorta di riepilogo della vicenda sul suo account Twitter: “Visto che tanti ancora pontificano sulla panchina Juventus. Paratici e Nedved volevano Conte. Agnelli ha detto no perché era in trattativa con Guardiola in attesa della sentenza Uefa che doveva liberarlo dal City senza penali. Poi è arrivato Sarri. Poi”.

Manchester City Guardiola Barcellona

Ultime Juventus: l’affare Sarri e le ombre di Guardiola

Maurizio Sarri non era la prima scelta della Juventus, per sostituire l’esonerato Allegri. Secondo Paolo Paganini, l’ex tecnico del Napoli era considerato un’alternativa a Guardiola e Conte. Il primo è stato in trattativa col presidente Agnelli, il secondo piaceva alla coppia Paratici-Nedved.

Alla fine però, per problemi diversi, nessuno è arrivato a Torino e il posto è stato affidato a Sarri, in attesa del suo esordio ufficiale dopo i problemi di salute. In ogni caso l’ipotesi Guardiola è ancora d’attualità, come ha scritto ancora Paganini in risposta a un tifoso che gli chiedeva novità sul suo addio al Manchester City: “Questo non lo so ma lui vuole allenare in Italia”.