Barcellona: Messi è un caso, Bartomeu: “Può lasciare prima del 2020/21”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45

Mercato Barcellona, Bartomeu conferma la clausola di Messi

Il Barcellona è preoccupato per il futuro di Lionel Messi. L’indiscrezione di ieri sulla speciale clausola è stata confermata dal presidente Bartomeu: “Messi può lasciare il Barcellona prima della stagione 2020/2021. O per abbandonare il calcio, o per andare a giocare dove vuole”. Il fuoriclasse argentino può lasciare il Barcellona al termine di ogni stagione, dipende tutto dalla sua volontà. Un accordo particolare che spaventa i tifosi blaugrana, ma che era inserita anche nei contratti di altre leggende: “Ma anche i vari Puyol, Xavi e Iniesta avevano una clausola simile nel proprio contratto”.

Infortunio Messi: le condizioni, allarme rosso

Notizie Barcellona: Messi può partire quando vuole, Piquè è tranquillo

In ogni caso Bartomeu non vuole pensare al peggio e prova molta fiducia nel suo campione: “Non dobbiamo preoccuparci, Leo è così culé che dubito che se ne vada. Xavi è andato in Qatar, Iniesta al Vissel Kobe, Puyol si è ritirato. Però questi giocatori hanno dato così tanto al club che devono avere questa clausola. Sono sicuro che Messi rimarrà qui anche dopo il 2021”.

Come il suo compagno di squadra Gerard Piquè, per niente spaventato da questa situazione: “Sapevo già che può liberarsi dal Barcellona alla fine di ogni stagione, conosco l’impegno che mette per la maglia e non sono preoccupato. Si è guadagnato il diritto di decidere il suo futuro”. Anche lo stesso Messi ha più volte confessato di voler finire la carriera al Barcellona o al massimo tornare in Argentina, dove tutto è iniziato.