La panchina di Ronaldo contro le star della Corea non è andata giù a nessuno nella nazione asiatica: un tifoso sta perseguitando il portoghese.

Ultime Juventus, video da milioni di views contro Ronaldo

Da contratto, Cristiano Ronaldo avrebbe dovuto giocare almeno 45 minuti contro rappresentativa di stelle corean, il K Team. Così non è andata, la partita è terminata 3-3 (qui gli highlights della gara) ma il lusitano non è sceso in campo, ufficialmente per un infortunio muscolare, ma in pochi si sono rassegnati. Un giovane coreano, Kwak Ji-hyuk, ha così preso un aereo per raggiungere Cristiano Ronaldo fino a Stoccolma lo scorso 26 luglio solo per chiedergli cosa lo avesse trattenuto dal giocare. Nel video postato dal tifoso di Cristiano Ronaldo (che ora si professa come ex) si vede il portoghese che ignora le domande del tifoso, che non si è rassegnato e gli ha scritto anche un cartello in spagnolo, con la domanda “Perché non hai giocato?”, ricevendo però lo stesso trattamento. Lui nel frattempo ha totalizzato milioni di views su youtube e, come riferisce Sportmediaset, ha promesso di arrivare presto anche in Italia.

Juve news, la questione Ronaldo-Corea

Delusione di Kwak a parte, la mancata partecipazione di CR7 all’amichevole è diventata un caso in Corea: la polizia di Seul ha aperto nei giorni scorsi un’indagine per capire se il fuoriclasse portoghese, ufficialmente rimasto a riposo per un lieve affaticamento muscolare, abbia violato le leggi del paese non rispettando un contratto firmato. Mentre i tifosi locali, delusi dal fatto di aver pagato il biglietto senza aver visto scendere in campo il giocatore più atteso, hanno presentato una class action per chiedere un risarcimento.