UFFICIALE – Griezmann è del Barcellona: pagati 120 milioni di clausola

| 12/07/2019 16:00

Mercato Barcellona: preso Griezmann dall’Atletico Madrid

Antoine Griezmann è un nuovo giocatore del Barcellona. Dopo le schermaglie degli ultimi giorni, i blaugrana hanno pagato i 120 milioni di clausola per liberarlo dall’Atletico Madrid. L’attaccante francese, dopo le visite mediche, firmerà un contratto di cinque anni con una clausola rescissoria di 800 milioni di euro. Alla fine Griezmann è stato accontentato e dopo un mese e mezzo dal suo annuncio ha lasciato i Colchoneros. Il comunicato, sul sito ufficiale del Barcellona, mette fine a uno dei tormentoni dell’estate. In tutto questo sorride anche la Real Sociedad, che aveva diritto al 20% su una futura rivendita dell’Atletico Madrid e incasserà quindi 24 milioni, in aggiunta ai 30 incassati dalla sua cessione nell’estate 2014.

Barcellona, Griezmann è il 6°giocatore più costoso della storia

Il Barcellona, con l’acquisto di Griezmann, risponde ai grandi colpi del Real Madrid, su tutti l’arrivo di Eden Hazard. La rivalità più famosa di Spagna è pronta a riaccendersi. Per i blaugrana è la quarta volta che hanno preso un giocatore, pagando la clausola rescissoria dopo gli acquisti Rivaldo, Keita e Lenglet. Con i suoi 120 milioni Griezmann diventa anche uno dei calciatori più costosi di sempre, sotto il podio formato da Neymar, Mbappè, Coutinho e appena dietro Dembelè e Joao Felix che ha appena preso il suo posto all’Atletico Madrid. La squadra di Valverde inizierà il ritiro estivo questa domenica, il possibile giorno di presentazione per le Petit Diable che formerà un tridente stellare con Messi e Suarez.

L’Atletico Madrid annuncia ricorso: “Non bastano 120 milioni”

Intanto l’Atletico Madrid non ci sta e promette battaglia con un comunicato ufficiale. Per i Colchoneros non bastano i 120 milioni per attivare la clausola rescissoria di Griezmann, che a luglio si è abbassata da quota 200: “L’Atletico Madrid considera la somma depositata insufficiente per far fronte alla clausola rescissoria, visto che è palese come l’accordo tra il giocatore e il Barcellona sia precedente al giorno in cui la stessa clausola è passata dai 200 milioni ai 120. Inoltre anche l’annuncio di Griezmann dell’addio all’Atletico (14 maggio) è precedente al giorno in cui la clausola si sarebbe modificata. L’Atletico ritiene che la chiusura del contratto sia avvenuta prima della fine della scorsa stagione a causa di eventi, atti e dimostrazioni effettuati dal giocatore. Per questo il club ha iniziato i procedimenti atti a tutelare i propri diritti ed interessi”.


Continua a leggere